Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale

Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale (http://forum.roboitalia.com/index.php)
-   Progetto Supercar 2 (forum chiuso) (http://forum.roboitalia.com/forumdisplay.php?f=35)
-   -   Supercar : Automodelli autonomi (http://forum.roboitalia.com/showthread.php?t=601)

ghzrobot 11-06-2003 18.50.05

Supercar : Automodelli autonomi
 
Ringrazio lo staff per avermi permesso di mettere un po' di ordine nel forum e mi scuso per la mia lunga assenza Cmq mi son gia messo sui ceci... :?

A seguito dell'esperienza passata ho deciso di prendere la strada per gli automodellini elettrici.
L'obbiettivo e avvicinarsi il piu possibile alla realizzazione di un'auto completamente autonoma su scale 1/10 con motore elettrico (nel mio caso Lunghezza: 352 mm Larghezza: 168 mm. Peso: 878 g) destinata
inizialmente ad una corsa in solitario quindi la realizzazione di un vero GP con cinque auto.
I problemi sono molti e devo dire che la cosa mi attira proprio per questo..
Questo e' un progetto che ne racchiude altri, in modo da non focalizzarsi sempre sullo stesso ciruito o firmware( per chi avesse problemi in tal senso)
Ecco in sintesi cosa dovrebbe fare una Supercar :

In un corsa a tempo :
- Velocit√* dai 30 ai 40KMH
- Determinare la geometria della curva che si sta per affrontare
- Traettorie preferenziali
- Controllare eventuali sbandate
- Frenata controllata
- Senso dell' orientamento ( evitare un Wrong Way )
- Gestione risorse di sistema


In un Gp:
- Velocit√* dai 30 ai 40KMH
- Determinare la geometria della curva che si sta per affrontare
- Traettorie preferenziali
- Controllare eventuali sbandate
- Frenata controllata
- Senso dell' orientamento ( evitare un Wrong Way )
- Gestione risorse di sistema

- Identificazione avversario
- sorpasso
- Eliminazione di un avversario


All'inizio di ogni gara al concorrente sara' permesso la gestione della meccanica(assetti ecc) e del firmaware (codice del micro)

Il regolamento sar√* postato dopo il concepimento del primo prototipo

Il progetto e' nato circa una 20 di giorni fa ( piu o meno) e ho il piacere
di segnalare il primo collaboratore di Supercar (elettrico) un iscritto di Roboitalia : Mirko ( A L I E N )
Abbiamo gia avuto modo di discutere del progetto e sembra che l'idea gli sia piaciuta :D


Chi e' interessato puoi contattarmi tramite Forum o ICQ o via MAIL

Per ora vi auguro una buona serata
Roberto

Alien 11-06-2003 19.52.28

Ciao a tutti... :D

devo dire che giga ha avuto una bella idea...e l'ha pensata bene...
vi assicuro che non è stato facile giungere a una parte delle conclusioni a cui siamo arrivati...

Detto sinceramente, il progetto mi ha affascinato proprio perchè ricco di particolari e di minisfide!!! :)

Bhè, a breve avrete altre notizie sul progetto... :)


Saluti,

ghzrobot 12-06-2003 17.04.57

------------
Dal forum vecchio di supercar:(risposta a sergio e a chi e' interessato)
Forse sono stato troppo sintetico, volevo dire questo:
A casa ho costruito una pista o meglio dei bordi di colore bianco
a formare un ovale. Ho un robot prelavorato che ho usato per le mie prove sul circuito.Il robot sembra comportarsi bene esegue il giro e non esce fuori strada se trova un ostacalo improvviso che gli taglia la strada ( secondo robot simulato con un mattoncino di legno ) in una curva tende ad infilarsi tra il bordo curva e l'ostacolo quindi esegue la curva sempre senza toccare il bordo,spazio permettendo(ovviamente non ci ho messo sei mesi per realizzare questo ma molto di meno :D ). Ho anche provato ad cambiare circuito creando delle doppie curve e senza cambiare programma, il robot fa il suo dovere.
Decisi quindi di costruire una robot da zero a 4 ruote quindi piu stabile (un cingolato) con due motori, uno per lato.La mia intenzone era di farlo correre su del terriccio( lo so sono fissato). Ma dopo un po' di tempo, mi resi conto che quello che volevo fare richiedeva troppo tempo per la meccanica.
Quando ho detto, "non ne vale la pena" o qualcosa del genere, mi sono espresso male. Volevo dire che xme richiede troppo tempo per la meccanica ed io vorrei realizzare il programma ed l'hw.
Ecco perche questa "svolta" nel progetto:
Creare un circuito virtuale senza sponde possibilmente(a parte all'inizio)
con macchine che raggiungono una velocita' tale da giocare sulla tenuta di strada.Il regolamento del nuovo progetto prevede cmq la possibilita' di usare auto autocostruite.
Niente vieta,pero', di portare dagli automodelli l'elettronica ed il firmware verso i robottini "meno prestanti" in termini di velocita'.
Le mie conclusioni NON portano alla fine del progetto ma ad una nuova evoluzione del tipo di gara dove chi vuole come ho gia detto , si autocostruisce l'auto....,oppurre si compra un automodello di fascia media (poco piu costosi di certi robot) ed oltre ad elaborare la meccanica (assetti) elabora anche il programma( ad esempio a seconda del ciruito terreno..ecc..).
Per ora si pensa di farli correre sull'asfalto.
Obbiettivo:
Realizzazione di un auto autonoma che corra senza esitazioni o comportamenti anomali, su terreni off e on road


Ps:
Mi piacerebbe molto partecipare alle gare di minisumo ho anche il telaio devo scrivere il programma.Ho visto che avete fatto molti progressi e ho visto il tuo minisumo.Comprendo che siete molto impegnati ma se avete voglia di aprire una discussione o di fare qualcosa in pratica per SC siete i benvenuti :D

Marcolino 15-06-2003 09.03.32

Ciao,
la tua idea è abbastanza complessa, ma del tutto realizzabile.
Per quello che posso, sono a tua disposizione nella "stesure" delle prime idee pratiche.
Ciao e a presto!
Marco

Vegekou 15-06-2003 17.02.16

Io come ti ho detto attraverso ICQ..son impegnato con il mio progetto, ma se hai piccoli dubbi sulla meccanica puoi chiedere a me...SULL'elettronica ti consiglierei di nò perché non sono bravo :cry:
Comuque questo forum lo continuo sempre a guardare. :wink:
CIAO e buon LAVORO

ghzrobot 15-06-2003 17.55.39

Citazione:

Orginalmente inviato da Marcolino
Ciao,
la tua idea è abbastanza complessa, ma del tutto realizzabile.
Per quello che posso, sono a tua disposizione nella "stesure" delle prime idee pratiche.
Ciao e a presto!
Marco

:D ok ..Mi sembra di aver capito che sei una persona molto precisa

ghzrobot 15-06-2003 18.05.04

Citazione:

Orginalmente inviato da Vegekou
Io come ti ho detto attraverso ICQ..son impegnato con il mio progetto, ma se hai piccoli dubbi sulla meccanica puoi chiedere a me...SULL'elettronica ti consiglierei di nò perché non sono bravo :cry:
Comuque questo forum lo continuo sempre a guardare. :wink:
CIAO e buon LAVORO

:D ok grazie
:D
Quello che cerco e un team, non solo perche' potrei avere dei problemi in determinati campi,ma anche per dividere la grossa mole di lavoro,cosi da impiegare meno tempo e anche per il piacere di avere una squadra.
:D

In bocca al lupo per il tuo progetto

marshal 20-07-2003 20.43.14

A me piace questa idea 8O e mi piacerebbe avere un progetto dell'auto.

Caos-Lord 20-07-2003 20.56.32

Mi aggrego al gruppo...il progetto mi interessa molto,ma vorrei avere qualche informazione in pi√Ļ su come realizzare l'auto.

ghzrobot 22-07-2003 21.59.58

Non cononsco il vostro grado di preparazione in elettronica e programmazione, mi rivolgo quindi al Newbie:

-Entrate nel mondo dell'automodellismo elettrico
lasciate perdere circuiti come il regolatore o il radiocomando

-Studiate i servomotori
-Controllo di un Motore a spazzole
-Dovete studiarvi Il Ponte H

Per ora fate questo che non é poco

~.::Ciao::.~

ghzrobot 23-07-2003 18.02.13

Ulteriori informazioni
 
Altro scopo del mio progetto e realizzare una versione base dove ogni Teams si impegner√* a svilupparlo per affrontare varie gare.
un Team dovrebbe essere composto da una persone "piu o meno esperta' in modo che i newbie possano crescere tecnicamente.

Altra cosa:
Non so se avete tutti la possibilita' di reperire i componenti necessari, quindi appoggiarsi ai relativi fornitori, non negozi.
Cerchero' quindi di usare componenti da 'battaglia'.

Non pubblico per ora il regolamento.

Vi consiglio caldamente , per chi e' interessato, di progettarsi un PONTE H .
Il circuito in se e' molto semplice, pero ci sono cose che chi e' all'inizio non puo' sapere.

Sono convinto che la versione base e un buona idea per sviluppare le nostre capacit√* oltre che accrescere il nostro bagaglio culturale.

Caos-Lord 23-07-2003 18.18.19

Il ponte ad H serve per pilotare il motore della macchina?

Caos-Lord 23-07-2003 18.50.47

si,si ci deve pilotare il motore...ok vedrò di studiarmelo per bene...

marshal 24-07-2003 19.45.03

X Giga
:cry: Mi puoi spiegare cos'e' un Ponte H e come dovrei controllare il motore a spazzole? :?:

MarkNitro 24-07-2003 20.28.58

guarda qui:

http://www.roboitalia.com/modules.ph...iewtopic&t=487

marshal 25-07-2003 19.07.32

:? Qualcuno mi puo' mandare all'e-mail teofamily@libero.it il progetto dell'auto con la lista di tutti i componenti? :?:

ghzrobot 25-07-2003 22.36.50

Preferirei completare il prototipo prima di pubblicare gli schemi.
Cercate di realizzare un PONTE H io lo uso per pilotare il mio motorino.
Secondo me realizzare un circuito senza fare un po' di studio non serve molto anche per che se saltano fuori problemi , se nn sai cosa hai per le mani , sar√* difficile riuscire a risolverli.
Approfittare dell'estate per realizzare il proggetto ( per chi va a scuola) e'
senz'altro una buona idea, ma sappiate che io lavoro e ho tempo alla sera..
Un PONTE H :
http://www.bobblick.com/techref/proj...e/hbridge.html

Ponte H con L293 : (se cercate L293 ne troverete un mare..)
http://www.thewindmill.freeserve.co....t/MotorDrv.htm

Ancora L293
http://www.me.umn.edu/courses/me2011...L293/L293.html

Occhio alle correnti e alle tensioni non so che tipo di motore avete e che tipo di auto
questa e la mia auto non ancora riverniciata:
http://www.microsprint.it/index.html
marca: Tamiya
categoria :auto elettriche
Pagina 4
auto : mini cooper
Ancora un po di pazienza per il regolamento.. :wink:

ghzrobot 26-07-2003 23.27.42

La mia auto e' usata con motore da 'competizione'...
La trazione e' anteriore.

marshal 27-07-2003 16.58.09

:mrgreen: Penso che la mia auto sara' a trazione posteriore.

ghzrobot 01-08-2003 22.41.38

Hai gia' scelto l'auto?

marshal 02-08-2003 17.03.27

Supercar 2
 
:P Io veramente l'auto non l'ho comprata su quel sito,ma usero' una macchina che ho gia' da molto,e' "La Rossa",della Nikko alla quale ho messo un motore piu' potente,e rispetta tutte le misure che hai comunicato. :wink:

luciano 02-01-2004 11.23.27

caro ghzrobot

mi interessa moltissimo il tuo progetto, anche perche' senza esserne a conoscenza, avevo gia' iniziato a fare qualche prova in questo senso. quindi potremmo unire le forze.
anche io ho realizzato una piattaforma, (addirittua solo su breadboard, quindi per ora nessuna pretesa di prestazione spinta) che sta dentro la pista..

la cosa che andrebbe decisa con priorit√* e' come procedere, come darsi uno standard che consenta delle sperimentazioni facili e relativamente poco costose.

tu parli di un modello 1/10 io suggerirei di raddoppiare (o dimezzare?), almeno la scala, beh insomma 1/20-1/25: in questo modo si puo' partire da giocattoli relativamente poco costosi (ne avevo visto uno della Nikko in un supermercato a 25euro, con tanto di differenziale!), e con poche pretese: un po' come il minisumo rispetto al sumo: il primo si e' imposto perche' piu semplice e meno pretenzioso. poi naturalmente chi √® capace puo' autocostruirsi il tutto ecc ecc, pero intanto si puo cominciare a provare in modo facile ed economico. Si potrebbe scendere anche a 1/32 (tipo dimensioni mini4Wd, se non sbaglio), ma temo che a questo punto diventerebbe un po troppo difficile realizzare modelli con le prestazioni che vogliamo, e la compattazione a questo punto (oppure oltre questo limite) torna a far lievitare le difficolt√* e i costi.

per quanto riguarda la pista: anche questo e' funzione della scala che si vuole usare: con auto piu piccole la costruzione di una pista, magari modulare e' relativamente fattibile e pratica (= stabiliamo come, poi io ne faccio un pezzo, tu un altro, ecc, poi mettiamo tutto insieme quando ci vediamo e viene fuori una cosa grande, con poco impegno da parte di tutti). Invece, con auto anche solo un po piu grandi, le dimensioni esplodono, e cosi i costi, la possibilit√* di provare, di trasportare una pista ecc.
anche a me piacerebbe tantissimo la possibilita' del fuoristrada: però si va incontro ad ulteriori complicazioni. lo lascierei a un secondo momento.

tu invece parli di andare sull'asfalto, l'dea e' ancora meglio, ma non ho capito come pensi di fare per restare nella pista: che ne so: dipingere i bordi di bianco... o che altro?
forse hai gi√* una idea migliore (=quale?), se no mi pare assai piu complicata da realizzare.

in definitiva:
la cosa mi interessa, e sono disposto, nei miei limiti di tempo, a contribuire

affinchè l'dea diventi concreta i miei suggerimenti sono:
1) iniziamo con la scala piu piccola che ci consente di lavorare in modo economico, semplice e rapido: per me: 1/20-1/25
2) starei su una pista, es di compensato, (solo bordi oppure bordi e fondo) di cui cercherei di fissare gli elementi base, in modo che chi è interessato se la costruisca in modo modulare
3) inizierei con auto tipo formula 1 o gran turismo che richiedono una meccanica piu semplice e un fondo stradale piatto.

che ne dici?
saluti
Luciano

luciano 02-01-2004 11.25.43

caro ghzrobot

mi interessa moltissimo il tuo progetto, anche perche' senza esserne a conoscenza, avevo gia' iniziato a fare qualche prova in questo senso. quindi potremmo unire le forze.
anche io ho realizzato una piattaforma, (addirittua solo su breadboard, quindi per ora nessuna pretesa di prestazione spinta) che sta dentro la pista..

la cosa che andrebbe decisa con priorit√* e' come procedere, come darsi uno standard che consenta delle sperimentazioni facili e relativamente poco costose.

tu parli di un modello 1/10 io suggerirei di raddoppiare (o dimezzare?), almeno la scala, beh insomma 1/20-1/25: in questo modo si puo' partire da giocattoli relativamente poco costosi (ne avevo visto uno della Nikko in un supermercato a 25euro, con tanto di differenziale!), e con poche pretese: un po' come il minisumo rispetto al sumo: il primo si e' imposto perche' piu semplice e meno pretenzioso. poi naturalmente chi √® capace puo' autocostruirsi il tutto ecc ecc, pero intanto si puo cominciare a provare in modo facile ed economico. Si potrebbe scendere anche a 1/32 (tipo dimensioni mini4Wd, se non sbaglio), ma temo che a questo punto diventerebbe un po troppo difficile realizzare modelli con le prestazioni che vogliamo, e la compattazione a questo punto (oppure oltre questo limite) torna a far lievitare le difficolt√* e i costi.

per quanto riguarda la pista: anche questo e' funzione della scala che si vuole usare: con auto piu piccole la costruzione di una pista, magari modulare e' relativamente fattibile e pratica (= stabiliamo come, poi io ne faccio un pezzo, tu un altro, ecc, poi mettiamo tutto insieme quando ci vediamo e viene fuori una cosa grande, con poco impegno da parte di tutti). Invece, con auto anche solo un po piu grandi, le dimensioni esplodono, e cosi i costi, la possibilit√* di provare, di trasportare una pista ecc.
anche a me piacerebbe tantissimo la possibilita' del fuoristrada: però si va incontro ad ulteriori complicazioni. lo lascierei a un secondo momento.

tu invece parli di andare sull'asfalto, l'dea e' ancora meglio, ma non ho capito come pensi di fare per restare nella pista: che ne so: dipingere i bordi di bianco... o che altro?
forse hai gi√* una idea migliore (=quale?), se no mi pare assai piu complicata da realizzare.

in definitiva:
la cosa mi interessa, e sono disposto, nei miei limiti di tempo, a contribuire

affinchè l'dea diventi concreta i miei suggerimenti sono:
1) iniziamo con la scala piu piccola che ci consente di lavorare in modo economico, semplice e rapido: per me: 1/20-1/25
2) starei su una pista, es di compensato, (solo bordi oppure bordi e fondo) di cui cercherei di fissare gli elementi base, in modo che chi è interessato se la costruisca in modo modulare
3) inizierei con auto tipo formula 1 o gran turismo che richiedono una meccanica piu semplice e un fondo stradale piatto.

che ne dici?
saluti
Luciano

Vegekou 09-06-2004 10.31.24

mmmm....qui se dorme?

Non ci sono novit√*?

Eric 16-11-2004 21.04.58

Il vero problema è:
 
Ciao a tutti, sono apitato qui per caso e per dire la mia mi sono iscritto al volo a questo forum. Sono tanti anni che sono un modellista elettrico e non, nonch√® appassionato di robotica varia. Tempo fa ho provato a fare quello che state dicendo su uno dei miei modelli elettrici (4x4 elettrica tipo touring). Fattibile √® sicuramente ma il mio problema vero era (ed √® ancora) come individuare soprattutto i bordi della pista (mi riferisco ad una vera pista per automodelli...). Il problema √® che i cordoli sono molto bassi e se la macchina √® al centro pista molto lontani dal modello. Per ora mi √® impossibile farla viaggiare al centro pista! al massimo viaggia come un sumo accorgendosi del bordo quando ormai ci √® sopra. Sarebbe necessario almeno una riga in mezzo alla pista ma cos√¨ si perde il senso della vostra idea... oltreoceano hanno gia' provato un sistema simile in autostrada ma per lo stesso problema hanno dovuto inserire sotto l'asfalto una "guida". Secondo me la soluzione sarebbe una telecamera che individui i bordi ma qui serve un programmatore software e io sono un elettronico... saluti e buon divertimento!!! (dimenticavo, se usate il modello gia' che ci siete utilizzate un variatore di velocita' elettronico per modelli, si comanda esattamente come un servocomando!!! nei PICAXE il comando SERVO vi permetter√* anche di regolare la velocita'!!!)

Alien 16-07-2007 12.58.51

Buongiorno a tutti!
Dopo tanto tempo son ripassato di qui!
il progetto mi Ť rimasto a cuore, ma non sono piý andato avanti! Un po' per mancanza di voglia e un po' per mancanza di tempo.
Mi chiedevo se qualcuno avesse portato a termine, o comunque portato avanti, questo progetto.. :D

Twisat 05-06-2009 18.59.37

Citazione:

Orginalmente inviato da Eric (Messaggio 12498)
Ciao a tutti, sono apitato qui per caso e per dire la mia mi sono iscritto al volo a questo forum. Sono tanti anni che sono un modellista elettrico e non, nonch√® appassionato di robotica varia. Tempo fa ho provato a fare quello che state dicendo su uno dei miei modelli elettrici (4x4 elettrica tipo touring). Fattibile √® sicuramente ma il mio problema vero era (ed √® ancora) come individuare soprattutto i bordi della pista (mi riferisco ad una vera pista per automodelli...). Il problema √® che i cordoli sono molto bassi e se la macchina √® al centro pista molto lontani dal modello. Per ora mi √® impossibile farla viaggiare al centro pista! al massimo viaggia come un sumo accorgendosi del bordo quando ormai ci √® sopra. Sarebbe necessario almeno una riga in mezzo alla pista ma cos√¨ si perde il senso della vostra idea... oltreoceano hanno gia' provato un sistema simile in autostrada ma per lo stesso problema hanno dovuto inserire sotto l'asfalto una "guida". Secondo me la soluzione sarebbe una telecamera che individui i bordi ma qui serve un programmatore software e io sono un elettronico... saluti e buon divertimento!!! (dimenticavo, se usate il modello gia' che ci siete utilizzate un variatore di velocita' elettronico per modelli, si comanda esattamente come un servocomando!!! nei PICAXE il comando SERVO vi permetter√* anche di regolare la velocita'!!!)

la distanza dai bordi si potrebbe rilevare con delle capsule ultrasoniche...che non sono neanche tanto difficili da utilizzare...

Smigol 06-06-2009 11.21.37

Citazione:

Orginalmente inviato da Twisat (Messaggio 37161)
la distanza dai bordi si potrebbe rilevare con delle capsule ultrasoniche...che non sono neanche tanto difficili da utilizzare...

Ho dei dubbi sull'effettiva precisione delle capsule su una macchinina che va ad alta velocitŗ............:D

Io monterei le due webcam ai lati.....;)

Ciao

greybear 06-06-2009 16.43.47

Citazione:

Orginalmente inviato da Smigol (Messaggio 37176)
Io monterei le due webcam ai lati.....;)

E poi? .

Smigol 06-06-2009 18.37.48

Non so programmare, ma ho sentito dire di videocamere che, con l'adeguata parte software, riconoscono i lati della pista e, di conseguenza, regolano lo sterzo.

Per esempio, in America, nel prototipo dell'auto che si "autopilota", ci sono 6 videocamere: per le strisce, per i cartelli, per le altre macchine, ecc.

(Fonte: Discovery channel):D

Spero di essermi spiegato.......:confused:

greybear 06-06-2009 19.04.09

Considerando che una soluzione simile non entrerebbe meccanicamente in un modellino 4x4 io suggerirei di usare le webcam (ricoperte di uno strato di gomma e collegate a uno switch) come bumper allo stesso modo di come sono messi nelle mini4wd.

Twisat 07-06-2009 13.44.52

oppure montare sul mezzo diodi ir + ricevitori...un po come quando si rileva la fine del tavolo nei normali robottini...

Smigol 07-06-2009 16.28.55

Citazione:

Orginalmente inviato da greybear (Messaggio 37188)
Considerando che una soluzione simile non entrerebbe meccanicamente in un modellino 4x4 io suggerirei di usare le webcam (ricoperte di uno strato di gomma e collegate a uno switch) come bumper allo stesso modo di come sono messi nelle mini4wd.

Fattibile.............perÚ dipende dalla velocitŗ di queste macchinine...:confused:

Uno scontro sul bordopista anche solo a 20 Km/h, puÚ essere disastroso per le telecamere.:D

No?


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 07.59.24.

Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.