Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale

Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale (http://forum.roboitalia.com/index.php)
-   E. di Potenza (http://forum.roboitalia.com/forumdisplay.php?f=46)
-   -   Gruppo elettrogeno (http://forum.roboitalia.com/showthread.php?t=7717)

Principiante29 11-03-2011 22.28.19

Gruppo elettrogeno
 
Salve a tutti, mi chiamo Andrea e sono un principiante del settore elettrico, elettronico, meccanico. Mi scuso in anticipo se non è questo il posto giusto per il topic ma non sapevo dove scrivere se non in "elettronica di potenza". Vi scrivo perchè ho in mente già da un pò di tempo, di costruire una macchina elettrica, su carrozzeria panda. Vorrei utilizzare un motore elettrico asincrono trifase con una potenza nominale da 8kw, una coppia massima da 38Nm, con una tensione batteria di 48V e una corrente nominale da 210A. A questo punto viene il bello.
PRIMO quesito: le batterie le ho, 4 da 12V, ma la corrente nominale da 210A che richiede il motore, deve essere la totale nella somma delle 4 batterie, oppure ognuna deve essere di quella portata?
SECONDO quesito: per non stare a caricare le batterie a casa, ho in mente di montare sulla macchina un gruppo elettrogeno che dia la carica alle batteria in presa diretta, in modo da poter fare tanti chilometri quanti mi consente il serbatoio della benzina del gruppo elettrogeno. Ecco la domanda: da quanti cavalli deve essere il gruppo elettrogeno per poter erogare i "VOLT" necessari a ricaricare in seduta stante le batterie che alimenteranno il motore elettrico???
Vi ringrazio in anticipo! ;-)

Principiante29 11-03-2011 22.33.56

Il gruppo elettrogeno vi sembrerà strano usarlo, ma è una buona alternativa ai consumi di un motore a scoppio dello stesso modello, e un risparmio di corrente per la casa!! ;-)

Principiante29 11-03-2011 22.43.31

ad ogni modo che alternatore dovrei usare? e quanti?

gyppe 12-03-2011 12.12.06

Ciao principiante, siamo piuttosto ot forse ma dunque vediamo.
Le batterie se le metti in serie aumenta il voltaggio ma l'amperaggio rimane uguale, se hai batterie da 60Ah avrai 48V 60A. Considera che 110A del motore sono tantissimi, le batterie al piombo ci arrivano perchè devono essere in grado di ruotare il motorino d'avviamento ma possono darli solo per poco tempo e poi con tutto quell'assorbimento avresti un'autonomia di forse 5 minuti al massimo.

Il gruppo elettrogeno, se vuoi solo caricare le batterie può essere di qualunque potenza, ad esempio se eroga 10A caricherà le batterie da 60Ah in 6 ore. Per caricarle in sicurezza e per uso ciclico, di solito si caricano a 1/10 dell'amperaggio e circa 12 ore, caricarle troppo velocemente ne accorcia la vita. L'amperaggio massimo di carica dipende dal tipo di batteria. Per usi ciclici meglio piombo gel.

Per caricarle all'istante servirebbero 1.21"GIGO" Watt, ma è inaudito quella potenza potrebbe generarla solo un fulmine!! :D

Scherzi a parte, se hai bisogno invece di alimentare il tutto anche con il gruppo, primo non mi spiego a che ti serve un'auto elettrica se poi la vuoi far andare con un gruppo a scoppio, comunque ti servirà ovviamente uno potente quanto il motore, se vuoi caricare anche le batterie anche più potente. Quindi se è da 110A 48V ti serve un alternatore da diciamo almeno 6kW che corrispondono a circa 8hp.

Principiante29 12-03-2011 15.46.11

Grazie Gippie! ;)
Comunque l'amperaggio del motore elettrico in questione è di "210A" non di "110A". Per lo meno queste sono le caratteristiche tecniche richieste dalla fabbrica per farlo muovere, in quanto è un motore elettrico per alte prestazioni per veicoli a 4 ruote. Poi non sò se può andare anche a 110A. Il gruppo elettrogeno mi serve perchè così non devo ricaricare le batterie a casa, ma sarebbe una buona idea magari utilizzare una sorta di accumulatore di carica che "accumuli" la corrente del gruppo elettrogeno e la ceda poi alle batterie nel momento in cui queste si stanno scaricando mentre cedono la corrente ai motori elettrici, quindi mentre sono in funzione. Così non terrei acceso il gruppo elettrogeno in continuità ma solo ciclicamente, cioè il tempo di ridare la carica "all'accumulatore" che poi a sua volta la cederebbe alle batterie. Cioè, il tutto deve avvenire ciclicamente per permettere al guidatore di fare tanti km, più di quanti potrebbe fare avendo delle batterie supertecnologiche, ma costosissime e non di facile reperibilità, come quelle di ultima generazione utilizzate nelle macchine elettriche di oggi. Cioè detto in parole povere, vorrei utilizzare materiale povero per costruire qualcosa che però renda!

Principiante29 12-03-2011 15.57.07

Altrimenti se l'accumulatore di corrente richiede un dispendio di soldi, :) , e di progettazione per quanto consiste per esempio l'impianto elettrico, si può utilizzare un gruppo elettrogeno a gasolio. Sò che vanno benissimo e la resa è ottima.

Principiante29 12-03-2011 16.20.25

Sò che esistono dei ripartitori per la ricarica delle batterie, per ottimizzare la ricarica e che costano intorno ai 50€.
A parte i "powersplit" che costano di più.
Poi quanto potrebbero costare delle batterie al gel con un amperaggio molto alto, tipo 420Amp ???
Sò che le batterie da barca raggiungono quell'amperaggio, ma non vorrei che fossero enormi, in quanto mi hanno detto che se il motore elettrico chiede 210Amp di assorbimento, la batteria per non esaurirsi in tempi brevi deve avere almeno il doppio dell'Amperaggio.

ribellion 13-03-2011 17.01.39

ma scusami; non per romperti le uova in du paniere ma se devi fare una macchina con sopra un gruppo elettrogeno a benzina non fai prima a prenderti una macchina a benzina direttamente.

Finisci per spendere piu soldi e inquinare di piu di quel che inquina una macchina normale per avere di meno e la cosa ha poco senso....

Principiante29 13-03-2011 18.47.40

Vedi, la cosa che mi ha suscitato interesse è che con un gruppo elettrogeno, tra l'altro ce né sono anche a gasolio, si possono ricaricare le batterie più in fretta che con la corrente di casa a 12V, perchè i gruppi elet. vanno anche a 230, e consumando comunque meno carburante di una macchina, si rispermia anche in corrente! Poi certo, posso capire che può essere una scelta strana, ma un vicino di casa col gruppo elettrogeno da 4KW in circa 2 ore e mezza ricarica le batterie del muletto lettrico. Quindi proprio insensata come scelta non è!!!

greybear 13-03-2011 19.27.35

Questi forse hanno tutto quello che ti serve:

http://www.fimea.it/produzione/trazione/n308.htm


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 09.06.48.

Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.