Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale

Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale (http://forum.roboitalia.com/index.php)
-   Forum generale (http://forum.roboitalia.com/forumdisplay.php?f=13)
-   -   Semplice rete neurale hardware (http://forum.roboitalia.com/showthread.php?t=11109)

fedefrank98 07-03-2017 22.40.33

Semplice rete neurale hardware
 
Ciao a tutti, sono nuovo e spero che sia la sezione giusta.
Come tesina per l'esame di maturità vorrei portare le reti neurali artificiali, ma non facendo informatica a scuola vorrei fare un'analisi dal punto di vista più logico/matematico, e mi piacerebbe, se possibile, costruire un semplice modello di rete neurale hardware, per rendere meglio l'idea (e fare un po' di spettacolo)!
Volevo far vedere bene i neuroni artificiali, quindi pensavo di usare dei piccoli microcontroller come nodi, come l'ATtiny85 (anche se sono un po' sprecati forse per quello che devono fare)... avete dei suggerimenti? O meglio, avete qualche idea più precisa? Purtroppo, come detto, non faccio informatica a scuola e ho qualche conoscenza base (molto) di c e python, quindi ogni suggerimento è bene accetto, sia per il lato software che (soprattutto) hardware. Grazie mille,
fedefrank 98

aldofad 08-03-2017 21.32.31

Racconto un piccolo aneddoto, sono ingegnere informatico e ricordo di aver fatto un esame dedicato alle reti neurali, presi anche un bel voto, peccato pero' che ne io ne (credo) il professore sapessimo nella realta' cosa fossero e cosa facessero ste reti neurali.
Puoi gentilmente spiegarmelo tu? Scommetto che hai le idee piu' chiare tu

fedefrank98 08-03-2017 23.07.33

Citazione:

Orginalmente inviato da aldofad (Messaggio 74421)
Racconto un piccolo aneddoto, sono ingegnere informatico e ricordo di aver fatto un esame dedicato alle reti neurali, presi anche un bel voto, peccato pero' che ne io ne (credo) il professore sapessimo nella realta' cosa fossero e cosa facessero ste reti neurali.
Puoi gentilmente spiegarmelo tu? Scommetto che hai le idee piu' chiare tu

Ovviamente sarebbe una presentazione generale, avrò dieci minuti per esporla. Mi interessa più che altro il paragone con le reti neurali naturali, ma proprio perché è un concetto non così facile da immaginare e comprendere, vorrei farla vedere più concretamente con una piccola ed elementare rete hardware... molto elementare, basta che faccia capire meglio il concetto!

aldofad 09-03-2017 04.02.29

...non ho capito nemmeno stavolta..

fedefrank98 09-03-2017 06.51.00

Citazione:

Orginalmente inviato da aldofad (Messaggio 74426)
...non ho capito nemmeno stavolta..

Pensavo di articolare così la mia tesina: definizione generale di rete neurale, confronto tra i PE e i neuroni naturali (per quanto riguarda la funzionalità, per esempio il fatto che ci siano tanti input come i dendriti ma un solo output come l'assone), descrizione generale del funzionamento con vantaggi/svantaggi. È una cosa generale, senza entrare nello specifico e senza assolutamente mettersi a parlare di righe di codice, e vorrei fare questa piccola "dimostrazione" finale per far comprendere meglio anche ai docenti di materie non scientifiche.
fedefrank98

aldofad 09-03-2017 10.59.03

Ma che dimostri alla fine?

fedefrank98 09-03-2017 11.07.19

Citazione:

Orginalmente inviato da aldofad (Messaggio 74430)
Ma che dimostri alla fine?

Pensavo di mostrare come, proprio imitando il nostro sistema nervoso sia possibile creare intelligenza, e mettere in luce le potenzialità delle reti neurali artificiali (i vantaggi dei neuroni artificiali rispetto a quelli naturali) in applicazioni in cui i classici sistemi seriali si dimostrano inefficaci... questa è l'idea che avevo in mente

aldofad 09-03-2017 12.41.14

E quindi che vorresti fare? Hai parlato di hardware, avrai almeno un'idea dell'input e dell'output, no?

fedefrank98 09-03-2017 13.58.45

Citazione:

Orginalmente inviato da aldofad (Messaggio 74432)
E quindi che vorresti fare? Hai parlato di hardware, avrai almeno un'idea dell'input e dell'output, no?

Mi basterebbe una rete con un pattern di ingresso abbastanza semplice, magari generato da fotodiodi per rilevare la luce o da dei che possono essere premuti manualmente, e avere magari due o tre output differenti per attivare dei led o dei motori elettrici... Un esempio, ma era solo un idea, se i fotodiodi rilevano luce rossa, accende il led rosso (o aziona un motore elettrico), se rilevano luce gialla, accende il led giallo (o aziona un altro motore). Praticamente avere due o tre pattern diversi che vengono riconosciuti e portano all'accensione di un led diverso (o di un motore diverso)... che ne pensi?

landyandy 09-03-2017 20.11.13

ho capito, quindi effettivamente conta maggiormente la parte "scenografica".

Io la butto li e vediamo se il modello ti piace.

creare un modello di cervello trasparente

http://2.bp.blogspot.com/-bsgko3SjJY...0/P1030672.JPG


Fissare dei led luminosi di diversi colori nelle varie zone del cervello.

Lobo frontale, parietale, occipitale ecc dove assocerai un elaborazione in base all'INPUT.
Questi possono essere dei semplici sensori che emuleranno i sensi dell'uomo:

vista ---- RGB o fotoresist

tatto ---- flex resistor https://cdn.sparkfun.com//assets/par...6/10264-02.jpg

udito ---- 2X Sound sensor.
Uno per la soglia bassa e uno per la soglia alta.
http://www.arduino.org/images/tutori...ion-sensor.jpg

olfatto ---- Smoke sensor http://www.dhresource.com/260x260s/f...-liquefied.jpg

in base allo stimolo introdotto, creerai una routine di delay su cui le parti di cervello interessate cominceranno appunto a "stimolarsi" ottenendo in OUTPUT un messaggio che secondo me sarebbe di livello vocale tramite un MP3 player http://buildsquid.com/wp-content/upl...16/07/6-14.jpg


Ogni stimolo, dopo un adeguato effetto visivo, sarà mandato a comandare una traccia del player che emetterà un'esclamazione adeguata.

la cosa interessante sarebbe quella di dare un'analogia variabile allo stimolo.

Luce ambientale -----> "questo è un posto adatto per leggere un buon libro"
Luce forte nel sensore -----> "devo spostarmi da qui altrimenti mi scotto"

Parlato piano e forte

stimolo sulla resistenza variabile tipo "mi stai accarezzando?" oppure "mi stai facendo male FERMATI!!!"

Il bello potrebbe essere creare delle interazioni tra più stimoli........




Vabbè, ho scritto pure troppo ma mi andava di sapere se poteva essere utile.



BYE

---
--

------


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 16.47.33.

Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.