Visualizza messaggio singolo
  #10  
Vecchio 22-08-2009, 12.58.38
L'avatar di guiott
guiott guiott non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 23-04-2004
Residenza: Roma
Et: 65
Messaggi: 1,418
Potenza rep: 344
guiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua fama
Invia un messaggio via AIM a guiott Invia un messaggio via MSN a guiott Invia un messaggio via Yahoo a guiott Send a message via Skype™ to guiott
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da max_robot Visualizza messaggio
Un'idea che mi era venuta in questi giorni quella di cercare un buon libro dell'ITIS tra i mercatini dell'usato, adesso che siamo quasi a settembre inizia la caccia al libro per le scuole superiori, e sicuramente qualche offerta si trova...
Un ottimo libro di elettronica "Dispositivi e circuiti elettronici" Gasparini Mirri. Veniva usato negli ITIS ad indirizzo elettronico, io l'ho avuto per Elettronica 2 ad ingegneria.

Per dipende da cosa cerchi e da dove parti, l'elettronica un campo vastissimo ed solo una parte di quello che serve per la robotica.

Credo che la tua idea di andare a riguardare i libri di fisica del liceo sia la migliore per molti di quelli che iniziano a fare domande in questo forum, almeno a giudicare dalle domande che spesso sono poste. Ho avuto modo da poco di ripassare quei libri insieme a mia figlia che si diplomata quest'anno e ho visto che c' tutta la base che spesso molti ignorano. Mi sembra che molti vogliano costruire un robot e non conoscono neanche la legge di Ohm o di Kirchoff. Ma anche un'occhiata ai libri di fisica degli anni precedenti non farebbe male, tutta la parte di meccanica, cinematica, statica, eccetera; almeno per capire cosa significa spostamento, velocit, accelerazione, coppia, forza, potenza, energia, lavoro e tutto il resto. Anche questa parte spesso poco conosciuta (sempre a giudicare dalle domande del tipo: "aiuto!!!! sono un principiante ma voglio costruire Gundam").
Tutto questo non sar esaustivo ma almeno potrebbe servire a risolvere quello che mi permetto di definire "il teorema di Chiccow":
-----------------------------
"...Credo che la funzione "cerca" del forum non sia uno strumento molto valido per chi non sa neanche cosa cercare"
-----------------------------

Il Gasparini-Mirri citato ottimo per quello che riguarda l'elettronica analogica: come funzionano i transistor, i fet, gli amplificatori operazionali e le loro varie applicazioni.

Poi ci vuole qualcosa per la parte digitale, qui gi pi facile; io ho approcciato questa parte (molti anni fa dopo aver studiato solo elettronica analogica) sui vari Bugbook della Jackson editrice, sono molto vecchi ma se vi capitano tra le mani dategli un'occhiata. Erano semplici ma approfonditi abbastanza per capire cosa sono le porte logiche e la logica booleana.
Il VI riportava anche i concetti base per capire cosa un microprocessore, parlava dell'8085, adesso ci dovrebbe essere qualcosa di un po' pi moderno ma i concetti base (che siano microprocessori o microcontrollori) non sono cambiati di molto.

Un minimo (ma proprio minimo altrimenti non si finisce pi) di radiofrequenza non farebbe male oltre a qualcosa sulle comunicazioni: protocolli, standard, linee di trasmissione, eccetera.

Una volta arrivati a quella che (non vi fate illusioni) solo la base, si pu progredire solo cominciando a studiare i datasheet, le application notes e i code examples che TUTTE le case produttrici mettono a disposizione e qui... NON SI PUO' PRESCINDERE DALLA CONOSCENZA DELL'INGLESE, almeno a livello di lettura di documenti tecnici.

Avrete notato che non ho accennato alla programmazione, questo un argomento altrettanto vasto con tantissime sfumature che meritano una discussione a parte: programmazione embedded, sistemi operativi, programmazione multitasking o pipeline, diversi linguaggi a livelli pi o meno alti e cos via.
__________________
Guido
------
www.guiott.com
Rispondi citando