spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. Digitale

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 15-02-2014, 16.15.36
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito Trasportare un segnale digitale più lontano..

Ciao a tutti,
vi chiedo gentilmente una conferma teorica circa vantaggi e svantaggi sul livello di tensione di un segnale lungo un cavo.
Nell'ambito di una comunicazione su una linea sbilanciata, mi confermate che, a fronte di disturbi elettromagnetici esterni, posso aumentare la distanza di comunicazione aumentando la tensione del segnale durante il tragitto riducendo in tal modo l'ampiezza dei disturbi rispetto al segnale stesso? Ovviamente poi la riduco a 5V, nel caso di un TTL, all'arrivo.

Faccio questa domanda perchè non posso aggiungere un ulteriore cavo per bilanciare la linea e non posso usare cavo schermato. Ho però a disposizione alla partenza una batteria da 40V

Ciao!
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 15-02-2014, 18.48.25
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
mi confermate che, a fronte di disturbi elettromagnetici esterni, posso aumentare la distanza di comunicazione aumentando la tensione del segnale durante il tragitto
Assolutamente no, il problema non è la tensione, sono le caratteristiche fisiche del cavo e del transceiver utilizzato.
Esempio pratico, la RS485 lavora a 5V e arriva a oltre 1km, idem il can bus che, l'ethernet lavora a 3.3V e arriva a 100 metri con una banda di 100 mbps.
Spiega bene quello che devi fare, sopratutto quante informazioni devi trasferire, con che velocità e su che cavo, così come poni la cosa è impossibile suggerirti una soluzione.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 16-02-2014, 00.39.07
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Caspita, ero proprio convinto che alzando la tensione del segnale si riducesse il relativo impatto di disturbi elettromagnetici esterni.

Allora, cio' che devo fare e' di una semplicita' assoluta. Si tratta del mio progetto per fochini, tanto per cambiare...
Attualmente funziona cosi', presso la valigetta di comando del fochino vi e' una batteria da 36V che serve a caricare i condensatori per lo sparo posti all'interno di ogni detonatore. L'elettronica di ogni detonatore e' autoalimentata a 18V. Al momento, quando il fochino dalla valigia di comando preme il tasto di fuoco, invia un segnale alto di 36V ad un optoisolatore interno a tutti i detonatori. Dopo almeno 3 secondi di permanenza alta del segnale, il microcontrollore applica un proprio ritardo preprogrammato (da 20 a 9000 ms) e poi fa scattare un rele che scarica il condensatore sul filamento dedito alla distruzione provocando quindi l'esplosione.
Tutto questo e' stato gia' prototipato, testato e approvato per uso industriale, ossia tutti quei casi in cui il fochino non si porta dietro tutto il materiale per un intervento ad-hoc ma esiste un luogo sicuro dove riporre il materiale presso un sito di lavoro che costantemente necessita dell'attivita' dei fochini.
Ora mi si chiede di modificare il prodotto per creare una versione utilizzabile anche dagli speleologi che si muovono a piedi con lo zaino con grande attenzione al peso in spalla. Sono disposti a perdere qualche funzionalita' rispetto all'attuale versione industriale pur di ridurre peso e dimensioni. Ecco allora che tolgo la batteria da 18V dall'elettronica dei detonatori, si alimenteranno dai 36V della centrale. Tolgo anche il condensatore di sparo da ogni detonatore, l'enrgia sul filamento arrivera' dagli stessi 36V della centrale. Il grosso rele' diventera' un piccolo transistor darlington Tip120. Tutto il resto dell'elettronica si riduce di conseguenza. Ora il detonatore e' grande come una penna ma perdendo l'autoalimentazione mi trovo ad avere una enorme massa in comune rendendo vano l'optoisolamento sulla trasmissione del segnale di fuoco. Vorrei evitare di aggiungere un cavo per bilanciare la linea del segnale di fuoco perche' in tal caso storceranno il naso dicendomi che hanno troppi cavi da allacciare...
Il segnale di fuoco e' semplicemente un alto che viene letto da un ingresso digitale sul micro di ogni detonatore e corrisponde al bottone che sta premendo il fochino. Qui non si parla di frequenza, bit rate, ...ma solo di dito!
A questo punto mi ritrovo il segnale di fuoco a 36V che non e' piu' optoisolato e la cosa mi preoccupa.

Ciao
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 17-02-2014, 08.17.41
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
A questo punto mi ritrovo il segnale di fuoco a 36V che non e' piu' optoisolato e la cosa mi preoccupa.
Il vero problema è tutta l'energia che dovrà passare su i cavi visto che il sistema di alimentazione è centralizzato, però basta scegliere cavi di sezione adatta.
Io farei così, dal cavo principale porti solo l'alimentazione a tutti i detonatori, quando questa arriva fa anche da segnale di avvio conteggio e il micro aziona il filamento in base al delay programmato, da prevedere almeno 200 ms fissi per dare tempo al micro di avviarsi e stabilizzarsi.

p.s.
Dont Try This At Home
Rammento che Aldo è un fochino professionista con regolare licenza e fa esplodere le cose per lavoro.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 17-02-2014, 09.04.07
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
Io farei così, dal cavo principale porti solo l'alimentazione a tutti i detonatori, quando questa arriva fa anche da segnale di avvio conteggio e il micro aziona il filamento in base al delay programmato...
Ti faccio i miei complimenti perche' questa pensata l'ho avuta ieri, solo che io ci lavoro costantemente. Ottimo intuito da parte tua

Avrei un bel video di presentazione del prototipi appena fatti da farvi vedere ma mi hanno vietato di pubblicarlo perche' ci sono riferimenti chimici chiari agli energetici usati (capirai.. basta usare google per fare tutto e di piu'). Pertanto appena ho tempo faccio un bel video tecnico usando polvere di magnesio (flash di luce fortissimi) al posto degli energetici piu' pesantini.

Ciao
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Oscilloscopio digitale e HP-IB KID1412 E. Digitale 0 19-02-2010 16.04.17
Alimentatore digitale ialex80 P. in Basic per micro 1 12-01-2010 10.07.56
PWM come uscita DIGITALE gonne.m Elettronica 5 18-12-2009 18.47.26
Comunicazione digitale dorian.gray88 Comunicazione 3 20-04-2009 20.51.52
Firma digitale rescorpione Suggerimenti 2 28-08-2005 21.24.28


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 17.17.37.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB