spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalitŗ† visualizzazioe
  #1  
Vecchio 04-05-2004, 12.21.06
Kain Kain non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 16-04-2004
Messaggi: 7
Potenza reputazione: 0
Kain E' per ora ancora un mistero
Predefinito H-BRIDGE a MOSFET

ciao a tutti, ho un ponte ad H con 4 mosfet IRF540
(N-CHANNEL con RDS(on) 0,077 ohm, 30Ampere Max),
montati sulle piastre
di raffreddamento usate negli alimentatori dei PC
(2 mos per piastra) ma dopo soli 2-3 minuti di utilizzo
i mosfet diventano incandescenti! premetto che la corrente
che scorre nel ponte è di 1,5A costanti e che ho provato sia
col pilotaggio ON/OFF che col pilotaggio PWM ma senza rilevanti
variazioni di temperatura. Qualcuno sa dirmi se è normale che
diventino cos√¨ caldi? se c'√® la possibilit√* che si brucino o danneggino?
se c'√® qualche tipo di MOSFET pi√Ļ adatto che riscaldi meno?
Lo schema del ponte è identico a quello del tutorial di Vincenzo Villa
sul pilotaggio dei motori DC
grazie mille
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 06-05-2004, 13.25.05
L'avatar di selfservice
selfservice selfservice non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 16-11-2003
Residenza: Foligno
Messaggi: 1,183
Potenza reputazione: 90
selfservice E' circondato da una spettacolare aurea
Invia un messaggio via MSN a selfservice
Predefinito

dipende dalla potenza dissipabile. se ti tira fuori 30 ampere a 5 volt, se lo mandi a 10 volt di amper ne puoi tirar fuori al max 15.

temperature fino a circa 50 gradi sono accettabili.
__________________
Beatu chi lu pota, beatu chi lu zappa, na paralise secca a chi ce mette l'acqua!
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 06-05-2004, 18.08.54
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Etŗ†: 56
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 417
marnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

8O ero convinto che la tensione non contasse.
La potenza dissipata non è R*I^2 ?

kain, 1,5A è anche la corrente erogata dall'alimentatore? Non conosco i dati di quei componenti, ma se devono tenere 30A... a 1,5 non devono nemmeno diventare tiepidi :?
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 06-05-2004, 19.26.39
L'avatar di selfservice
selfservice selfservice non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 16-11-2003
Residenza: Foligno
Messaggi: 1,183
Potenza reputazione: 90
selfservice E' circondato da una spettacolare aurea
Invia un messaggio via MSN a selfservice
Predefinito

si, P = R * I^2 = V * I (xche V = R*I)


che tensione dai sul gate?
che tensione alimenti il tutto?
__________________
Beatu chi lu pota, beatu chi lu zappa, na paralise secca a chi ce mette l'acqua!
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 06-05-2004, 19.41.57
Kain Kain non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 16-04-2004
Messaggi: 7
Potenza reputazione: 0
Kain E' per ora ancora un mistero
Predefinito

la tensione dei motori è 12 volt circa, prelevata da una batteria al piombo
da 4,2A/h e passa solo per un condensatore da 3300mF e un 100.000pF, il gate è alimantato da un CMOS a 12volt. Premetto che non ne capisco molto di MOSFET e TRANSISTOR, ho notato però che sconnettendo il cavetto dal gate il MOSFET resta in conduzione, e non conduce solo se il CMOS da un livello 0 sul gate, a questo punto mi chiedo (potrebbe essere una stupidagine), non è che il MOS riscalda troppo perchè si satura? o qualcosa di simile? è probabile che sia troppo alta la tensione di gate? un livello logico TTL sul GATE è in grado di pilotare il MOS?
grazie a tutti per la disponibilit√*!
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 07-05-2004, 07.52.58
rinux rinux non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Francavilla al mare (CH)
Messaggi: 566
Potenza reputazione: 79
rinux ha disabilitato la reputazione
Invia un messaggio via ICQ a rinux Invia un messaggio via MSN a rinux
Predefinito

Li hai isolati tra di loro?
non è che ci sono corto circuiti??
se vanno tutti su un'aletta devi essere sicuro che siano isolati tra di loro (mica , ecc. ecc.)
Poi hai calcolato la resistenza termica del dissipatore?
Non è che innalza la temperatura di 10 gradi per watt?

Poi un po è ovvio che scaldi, quanti gradi?
Se ci tieni le dita sopra senza ustionarti, potrebbe essere normale se non un dissipatore adeguato.
facci sapere qualcosa di piu'
Se stacchi i gate, è normale che vada tutto in conduzione.
P.S.
Ma il ponte funziona bene??
Varia la velocita' ed il senso di rotazione??
__________________
...::: RiNuX :::...
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 07-05-2004, 08.10.31
rinux rinux non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Francavilla al mare (CH)
Messaggi: 566
Potenza reputazione: 79
rinux ha disabilitato la reputazione
Invia un messaggio via ICQ a rinux Invia un messaggio via MSN a rinux
Predefinito

Ho provato a cercare lo schema del tutorial di V. Villa.
Se hai usato lo schema prima della fotina con le quattro frecce colorate stiamo a posto.
Come hai pilotato il tutto?
passaci lo schema, perche comincio a pensare a 2 errori possibili.
Il primo è che sul dissipatore tu abbia messo sia l'hight side che il low side senza isolamento; il secondo è che tu dia un impulso ad un HS di un ramo ed un LS dell'altro ramo senza mettere a massa gli altri 2, in tal caso, scalderebbe un po il tutto.

Cmq per chiarezza, aveva ragione marn, dicendo che nello stadio pilotato ad impulsi, la tensione non interessa nel calcolo della potenza dissipata.
La formula di massima sarebbbe r(del transistor) x I^2, ma si dovrebbe aggiungere anche l'energia fornita nel pilotaggio che nel caso di un mosfet pilotato ad impulsi è piuttosto rilevante dato che viene vista la giunzione GS come un condensatore , che essendo pilotato ad impulsi ciuccia un po di corrente.

P.S.

Nel caso di pilotaggio ad impulsi, considerate che nel driver bisogna aggiungere il controllo del dead time, ovvero bisogna lasciare un po di tempo (in genere il tempo necessario a svuotare la giunzione GS) tra un impulso ad un ramo e l'altro altrimenti si possono avere dei corti sui rami stessi con conseguenze impreviste.

Salux
__________________
...::: RiNuX :::...
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 07-05-2004, 19.53.16
Kain Kain non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 16-04-2004
Messaggi: 7
Potenza reputazione: 0
Kain E' per ora ancora un mistero
Predefinito

si, l'errore era quello, i gate non erano a massa ma durante le prove erano semplicemente scollegati, adesso i MOS riscaldano sempre ma molto meno e mi sembra mantengano una temperatura costante.
se pensate possa esserci qualche altro errore non esitate a farmelo sapere
grazie, mi avete risolto un grosso problema
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 19-02-2009, 18.48.48
Elettoalcolist Elettoalcolist non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 19-02-2009
Residenza: prato
Messaggi: 8
Potenza reputazione: 0
Elettoalcolist E' per ora ancora un mistero
Predefinito Aiuto

Sono al quarto anno di elettronica all' istituto buzzi di prato...
in laboratorio stiamo progettando un ponte ad H.
Il professore mi ha chiesto di fare una relazione sul funzionamento del circuito di protezione che protegge il motore da elevate tensioni...

Qualcuno mi spieghi come funzionaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Grazie
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 20-02-2009, 16.12.19
Tibor Tibor non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 14-12-2008
Residenza: Bari
Messaggi: 10
Potenza reputazione: 0
Tibor E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da Elettoalcolist Visualizza messaggio
Sono al quarto anno di elettronica all' istituto buzzi di prato...
in laboratorio stiamo progettando un ponte ad H.
Il professore mi ha chiesto di fare una relazione sul funzionamento del circuito di protezione che protegge il motore da elevate tensioni...

Qualcuno mi spieghi come funzionaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Grazie
Ciao,
dipende, vuoi sapere come funziona il ponte H oppure come funziona il circuito di protezione?

PS: Bell'istituto il Buzzi di Prato...ci sono stato per la gara nazionale di informatica.

Ultima modifica di Tibor : 20-02-2009 alle ore 16.14.40
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalitŗ† visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code Ť Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] Ť Attivato
Il codice HTML Ť Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
h-bridge: il ritorno! D-3BO Arduino 22 06-10-2012 19.56.48
mosfet sharky E. di Potenza 17 27-08-2008 15.34.54
Pilotaggio di motore con H-bridge L293B, diodi di sicurezza Lordberisha Elettronica 21 19-07-2006 09.17.50
mosfet help Asimo Elettronica 0 05-04-2004 19.37.44
H-BRIDGE MarkNitro Elettronica 16 05-03-2004 16.14.14


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 17.32.03.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB