spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Generale > Discussioni off-topic

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 26-03-2013, 22.53.04
Ziko Ziko non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 02-04-2005
Residenza: Firenze
Età : 31
Messaggi: 587
Potenza reputazione: 88
Ziko E' una stupenda persona in cui credere
Predefinito Diritti d'autore elettronici.

Salve a tutti,

Come per ogni buon robottaro/elettronico (ancora di robot non ne ho fatti) che si rispetti arriva il momento in cui uno vuole un pò di spazio solo per se e, decide quindi di aprire un sito anche se modesto. Per uno geloso come me però che ha da una parte una gran voglia di condividere, ma dall'altra anche voglia di tutelare le proprie idee e progetti (in genere ottenuti con fatica) quali strade si possono percorrere?

Mi sono posto la domanda e, mi sono anche immaginato che siti famosi come sparkfun non possano non aver pensato ad un qualche tipo di tutela. Ed ecco che ti spunta fuori la seguente dicitura che accompagna moltissimi schemi del suddetto sito:
Citazione:
Release under Creative Commons Attribution Share-Alike 3.0 Licenze
http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/
Design by: R Owens, M Grusin
Prima di intraprendere la lettura di una moltitudine di pagine in lingua forbita e legale vorrei sapere se qualcuno di voi si serve di qualcosa del genere oppure ne abbia mai sentito parlare. Nello specifico sarei interessato a sapere come questo tipo di licenza protegge l'ideatore e, se in italia una dicitura del genere abbia una qualche valenza (si sa in italia è tutto un mondo a sé per queste cose).

Grazie a tutti.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 27-03-2013, 09.43.19
L'avatar di sergio_camici
sergio_camici sergio_camici non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 24-05-2002
Residenza: Binasco (MI)
Età : 54
Messaggi: 2,665
Potenza reputazione: 303
sergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Prova a leggere qui
http://www.creativecommons.it/
__________________
ciao
Sergio
---
Hai deciso di costruire un robot? Bene...
Cominciamo dalle brutte notizie: non e' facile...
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 27-03-2013, 10.26.17
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 24-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Età : 57
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 422
marnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Dipende da cosa intendi per tutela. economica? riconoscimento? ....

Da quanto ricordo per le vicende di herby in Italia e credo europa
- non puoi brevettare il sw
- a fronte di una copia anche palese di funzionamento di un applicativo è tuo l'onere di dimostrare che l'algoritmo è copiato (quindi eventualmente dal compilato al sorgente)
- sugli schemi è quasi peggio, io ho "vinto" una "discussione" dimostrando che il mio schema era tratto dallo schema applicativo pubblicato sul datasheet del componente (che poi veramente ho copiato da lì, non c'è nulla di più facile)

Diverso è per la funzione d'uso o l'applicazione di una invenzione, che sia pelapatate o teletrasporto.

Le date sono importanti e se oggi metti in rete un qualcosa non tutelato, domani non potrai tutelarlo ecc. ecc.

Come avrai capito è una giungla, di solito se condividi e non ci sono soldi in mezzo trovi molta solidarietà in rete e se qualcuno trova il tuo lavoro in altri siti e spacciato senza il tuo riferimento.... di solito scattano gli insulti i feedback negativi ecc. ecc.
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 27-03-2013, 10.58.48
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 60
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 350
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Aggiungiamo pure il fatto che le varie licenze per l'open source in Italia, ma anche in Europa, non hanno alcun valore legale, però possono essere utili per scagliare la comunità contro chi fa un abuso del tuo lavoro non rispettando la licenza.
Molte migliaia di "voci" che urlano contro un singolo, non importa se è un colosso, possono fare molto più male di un tribunale.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 27-03-2013, 14.24.28
L'avatar di Caronte
Caronte Caronte non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 15-10-2009
Residenza: Ferrara
Età : 49
Messaggi: 2,962
Potenza reputazione: 331
Caronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Per esperienza personale (e molto onerosa) riguardante uno dei miei marchi (registrati!) far valere le mie sacrosante ragioni (in Italia!) ho dovuto anticipare molti quattrini al mio legale (poi tornati indietro insieme a molti danni) e aspettare 2 anni (e ti garantisco che mi è andata bene).

Prima di entrare in meriti più legali e prima che tu prenda qualsiasi tipo di iniziativa, voglio usare una metafora per farti capire come siamo messi:

"in pieno centro e alle 16 del pomeriggio una macchina passa a 200 all'ora nel viale principale e investe una persona sulle striscie pedonali. Ci sono 20 testimoni oculari che sottoscrivono agli organi competenti la loro dichiarazione. Il giudice in cassazione condannerà l'attore dell'incidente ma non completamente, ci sarà un concorso di colpa della vittima del 30% perchè l'investito si trovava alle 16 in quel luogo e doveva essere a lavorare....."

Sembra una favola ma ti garantisco (e sicuramente lo sai) che le cose funzionano così. E parlo di codice penale e civile. Il codice 'brevetti' è inutile che ci giriamo intorno IN EUROPA NON ESISTE.

Nel mio caso (ho agenzie mie da anni) una particolare di queste aveva un nome particolarmente appetibile. Una nuova agenzia (aperta a 400 metri in linea d'aria) aprì con il mio stesso nome. Fortunatamente registrai (cosa al tempo che non faceva nessuno) il nome, il marchio e l''idea' merceologica (IMPORTANTISSIMA) ivi compresi i domini con tutte le estensioni del tempo ('98). Iniziai con una diffida legale verso costoro che mi portò a una risposta del genere, saranno i giudici a decidere.......

Posi quindi (a fatica al tempo) un decreto ingiuntivo sulle proprietà dei due soci che fecero il solo errore di consolidarsi in una snc. Continuarono ad usare il mio marchio per sei mesi (ovviamente ne derivò un ammontare di richiesta di danni proporzionalmente più alta da parte mia). Tra le altre cose mi scrissero che mi volevano venire incontro proponendomi di fare un franchasing..... Gli costò n. 2 appartamenti, 1 macchina e l'intero arredo dell'ufficio.

Ma se fosse stata una Srl?........



In realtà per i brevetti tentarono la strada della norma europea con il trattato di Madrid dove, se te lo vai a leggere, comprendi senza conoscere i termini legali che è una supercazzora.

Altra faccenda è la registrazione negli Stati Uniti (ovviamente costi esorbitanti): nel caso di plagio la vittima non affronta il percorso di tutela in proprio, ma è lo stesso Governo Federale che agisce per leciti termini nei confronti dell'imputato. E lì non scherzano.

Qui a Ferrara (non posso fare ovviamente il nome) c'è proprio l'iventore di una cosa famossissima che, guarda caso, registrò i suoi brevetti in California e tutt'ora, per un profano, si pensa che quell'invenzione sia americana....

Mi fermo qui perchè ricordare quei momenti mi sta già facendo inc......

Ciao

Antonio
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 28-03-2013, 15.47.35
Ziko Ziko non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 02-04-2005
Residenza: Firenze
Età : 31
Messaggi: 587
Potenza reputazione: 88
Ziko E' una stupenda persona in cui credere
Predefinito

Vi ringrazio per i commenti, devo dire che sono un pochino sfiduciato! La mia idea non era nulla di esagerato, mi sarebbe piaciuto aprire un piccolo sito con i miei progettini fatti a modo e finalmente riordinati con l'idea magari di vendere qualche kit per ripagare le spese di nuovi progetti. Fondamentalmente qualcosa come ha fatto il più che professionale "Laurtec" o anche "sottozero".

Potrei anche spiattellare tutto in rete però a ripensare quanto tempo e fatica ogni singolo circuito mi siano costati e, pensare che un qualunque furbone possa poi magari farseli suoi un pò scoccia...

Per adesso mi leggo le "creativecommon" che però a quanto ho capito non tutelano proprio niente, semmai danno il permesso per fare questo e quello in modo esplicito (non ho ancora finito di leggere tutto).
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 28-03-2013, 18.44.53
L'avatar di Caronte
Caronte Caronte non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 15-10-2009
Residenza: Ferrara
Età : 49
Messaggi: 2,962
Potenza reputazione: 331
Caronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da Ziko Visualizza messaggio
Vi ringrazio per i commenti, devo dire che sono un pochino sfiduciato!
Questo MAI! La giungla c'è sempre stata e sempre ci sarà. Internet ha contribuito da una parte a renderla più 'feroce' ma nello stesso tempo ha aperto canali anche solo 10 anni fa impensabili.

Non sono assolutamente il tipo giusto per dare consigli elettronici, ma commercialmente qualcosa ho imparato:

Citazione:
Orginalmente inviato da Ziko Visualizza messaggio
La mia idea non era nulla di esagerato, mi sarebbe piaciuto aprire un piccolo sito con i miei progettini fatti a modo e finalmente riordinati con l'idea magari di vendere qualche kit per ripagare le spese di nuovi progetti. Fondamentalmente qualcosa come ha fatto il più che professionale "Laurtec" o anche "sottozero".
Partecipi attivamente al/ai forum e sai perfettamente che: non siamo tutti uguali.
Ci sono persone come me che rientrano nella categoria 'smanettoni' e che se potessimo cercheremo di autoprodurci le resistenze ma, ci sono persone che vogliono entrare in questo mondo interessandosi più alla programmazione o, perchè no, al risultato. Quindi c'è un ambito di utenza al quale NON passa neanche lontanamente per l'anticamera del cervello di mettersi a saldare un componente, figuarati se ha voglia di armeggiare con soda caustica & co per farsi una basetta!

Arduino dixit: con questa faccio subito questo. Non importa se so a cosa serve un mosfet. So che domani piloto un motore.....

'Annusa' le esigenze prima degli altri: questo è il segreto!

Ciao

Antò

P.s. Pensa a quante agenzie immobiliari ci sono!
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 29-03-2013, 11.51.22
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 97
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Sicuri che le licenze open source e creative commons non tutelino anche dal punto di vista legale almeno in america credo? Io ho sentito di diverse denunce per violazione e se si spaventano i colossi penso qualcosa anche di legale di mezzo ci sia sicuramente. Comunque dipende da che sito vuoi aprire secondo me perchè se decidi di mettere in rete i tuoi progetti dovresti farlo per spirito di condivisione e basta nel senso che non ti aspetti niente in cambio. Ovvio darebbe fastidio anche a me se fregassero il progetto magari copiato pari pari compreso il testo e lo presentassero a suo nome in altri posti come si fa tranquillamente senza pudore in alcuni molto frequentati siti. Quindi se vuoi tutelarlo solo da questo punto di vista penso che una creative commons sia l'ideale posso usare il tuo progetto anche modificandolo per le proprie esigenze ma si ha l'obbligo di citazione dell'autore io distribuisco così le mie schifezze e mi pare la cosa più giusta. Se invece lo fai per commercio ovviamente non rilasci i progetti altrimenti avrebbe poco senso secondo me.
__________________
Visita: Cheap-hack
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 29-03-2013, 13.27.18
L'avatar di Caronte
Caronte Caronte non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 15-10-2009
Residenza: Ferrara
Età : 49
Messaggi: 2,962
Potenza reputazione: 331
Caronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua famaCaronte La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da gyppe Visualizza messaggio
Sicuri che le licenze open source e creative commons non tutelino anche dal punto di vista legale almeno in america credo? Io ho sentito di diverse denunce per violazione e se si spaventano i colossi penso qualcosa anche di legale di mezzo ci sia sicuramente. Comunque dipende da che sito vuoi aprire secondo me perchè se decidi di mettere in rete i tuoi progetti dovresti farlo per spirito di condivisione e basta nel senso che non ti aspetti niente in cambio. Ovvio darebbe fastidio anche a me se fregassero il progetto magari copiato pari pari compreso il testo e lo presentassero a suo nome in altri posti come si fa tranquillamente senza pudore in alcuni molto frequentati siti. Quindi se vuoi tutelarlo solo da questo punto di vista penso che una creative commons sia l'ideale posso usare il tuo progetto anche modificandolo per le proprie esigenze ma si ha l'obbligo di citazione dell'autore io distribuisco così le mie schifezze e mi pare la cosa più giusta. Se invece lo fai per commercio ovviamente non rilasci i progetti altrimenti avrebbe poco senso secondo me.
SI! A condizione che depositi negli Stati Uniti (più precisamente Washington) prima il copyright.

Come detto in un mio precedente la tutela negli USA* è certa in quanto è il GOVERNO FEDERALE che tutela la parte eventualmente lesa.

Attenzione però, ci sono regole ben precise per depositare il proprio copyright per NON cittadini americani e/o società straniere.

L'obbligazione, nel caso di registrazione out Usa è che tale idea/progetto/invenzione ecc. garantisca proporzionalmente un impiego/occupazione negli Stati Uniti.

Esempio: da anni voglio brevettare il mio rivoluzionario robot che va al mio posto alle riunioni condominiali: urla, dice sciocchezze e parla da solo!
Per depositarlo in USA dovrei garantire una di queste cose (o anche tutte):
- che parte della produzione avverrà in America
- che l'ufficio commerciale sarà in America
- che la distribuzione di questo prodotto avverrà per tramite di dealer americani

ecc.

sempre però indicando QUANTI posti di lavoro minimi saranno resi disponibili in sito.

Occhio che lì dopo controllano veramente!

Si può ovviare a tali obbligazioni partecipando una società partner americana in quota.

Il deposito Usa è più che tutelato. Come dice giustamente Gyppe:

Citazione:
Io ho sentito di diverse denunce per violazione e se si spaventano i colossi
Eccome! Con il G.F. americano non si scherza.

E' poi supervero anche quanto detto da Astrobeed:

Citazione:
Molte migliaia di "voci" che urlano contro un singolo, non importa se è un colosso, possono fare molto più male di un tribunale.
L'indagine che ha portato al crollo di Lehman Brothers è partita proprio da un passa-parola.

La cosa che deve essere ben chiara è che il deposito di qualsiasi atto presso un ufficio italiano non è PROBANTE (ad eccezione della Conservatoria) ai fini di una difesa a scopo di tutela.

Nella mia routine quotidiana accade spesso che le persone credono che a stabilire la legge di un contratto, ad esempio una banale locazione, converta 'in legge' fra le parti contraenti quanto dedotto dall'atto stesso: NO!

In maniera molto succinta. La legge sta nel contenuto stesso dell'atto che non deve violare quanto previsto in primis dal codice civile, quindi dal codice/regolamento (se esistente... ad esempio il Codice Marittimo)) della categoria dell'atto stesso e devoluto alla tabella degli Usi e Consuetudini del Comune di appartenenza ed eletto dalle parti indicando il Foro Competente. In qualsiasi cosa che sottoscriviamo, se ci facciamo caso, noteremo che le eventuali controversie saranno sempre devolute a sto benedetto foro competente.

In sintesi: se hai torto ti pigli un avvocato e ti difendi per i fatti tuoi!

Il contratto deve essere registrato (obbligatoriamente salvo pochissime eccezioni) per obblighi fiscali: tutto lì.

Nel caso dei brevetti in Italia bisogna procedere ad una via crucis burocratica tremenda e costosa e assolutamente non tutelante.

Sempre usando l'esempio del mio robot x riunioni condominiali, devo presentare il progetto (e lì sei già fritto!). Una prima commissione valuterà l'originalità dell'idea(2/3 mesi almeno). Passato questo step c'è la commissione di vigilanza tecnica(altri e parecchi baiocchi!). Poi compatibilità con le norme cee inerenti l'utilizzo di materiali/componenti a norma. Indi si passa alla commissione di sicurezza (fracasso di soldi) e dopo ai collaudi (vedi precedente parentesi). Fatto questo paghi() e hai il brevetto. Faccio notare che solo questo iter porta ad una cinquantina di persone che sanno cosa vuoi brevettare.......

Bene. La tua tutela è valida in Italia. Cioè punto.

Domattina un tuo concorrente registra lo stesso brevetto modificando piccoli dettagli e magari lo fa all'Uff. Brevetti di Ginevra e tu..... ti attacchi e fai Tarzan...... Non so se mi spiego.....

Starà in te e soprattutto tramite un tuo legale vantare le tue ragioni e DIMOSTRARE il plagio.

E qui devi avere un portafoglio di quelli gonfi e straboccanti!

Per un sito puoi depositare il nome del dominio con le varie estensioni (it, org, com, panna, prosciutto e piselli), non la sua ragione.

Poi c'è una lista anche lì di parole non depositabili.... ma quello è un altro discorso ancora.

Ciao

Antò

Ultima modifica di Caronte : 29-03-2013 alle ore 19.42.32
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 01-04-2013, 13.39.39
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 97
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Molto molto interessante il discorso grazie.
__________________
Visita: Cheap-hack
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
vendesi componenti elettronici denyan Mercatino 1 08-07-2013 13.46.39
libri elettronici snoop Elettronica 1 09-01-2013 20.37.58
Database componenti elettronici KID1412 Forum generale 2 06-08-2010 12.26.51
Segnali Elettronici Clint Elettronica 4 11-01-2009 10.35.41
Il futuro dei componenti elettronici chiccow Elettronica 1 28-07-2008 15.47.13


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 10.28.55.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB