spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Progetti di Robot > Progettazione > Progetto robot MODDI (forum chiuso)

 
 
Strumenti discussione Modalitŗ† visualizzazioe
  #1  
Vecchio 02-09-2006, 07.36.40
nonno_62 nonno_62 non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 25-11-2005
Residenza: sardegna
Etŗ†: 68
Messaggi: 572
Potenza reputazione: 76
nonno_62 E' un faro della comunitŗ
Predefinito Displayminimo

Bene ho cominciato a lavorare sul mini progettino del display così composto:

1) Pic 628 o 648 dipender√* poi dai comandi minimi che dovr√* supportare

2) display 16x2

3) rs485

4) tre pulsanti su, gi√Ļ, conferma (ovviamente per tornare indietro si usa una voce menu)

Lo scopo: poter dare comandi o fare settaggi del robot o leggere dei dati, tipo telemetria, anche sui campi di gara o all'aperto, dove comunque usare usare il PC √® scomodo e usare un'interfccia pi√Ļ complessa √® inutile o impossibile.

La scheda avr√* un men√Ļ di opzioni che si potr√* scorrere, con il tasto conferma si entrer√* nei sottomen√Ļ, fino a diversi sottolivelli. L'ultimo livello consiste nella scelta se settare o meno l'opzione o comando, su ogni serie di opzioni ce ne saranno due, una per risalire di un gradin√≤ e una per ritornare al men√Ļ principale.

Le opzioni riportate sul men√Ļ non saranno programmabili (dovrei usare un pic con pi√Ļ uscite e sfruttare una eeprom esterna) in ogni caso cercher√≤ un sistema perch√® anche se compilate con il progetto siano facilmente modificabili, invece potranno essere letti e scritti dalla rs485 i vari settagi che verranno scelti. Ci sar√*una fase di avvio dove la scheda chiede al server rs485 di passare i parametri attualmente impostati, e dopo le varie modifiche con una scelta di men√Ļ il tutto potra essere ritrasferito al server della rs485 (che poi credo sar√* il cervello del bot), oppure in caso di telemetria, scelta con l'opportuna opzione di men√Ļ, il sistema si mettera in ascolto e visulizzer√* i dati trasmessi dal server tramite il bus.

Le future espansioni: renderlo wireles e permetere la programmazione del men√Ļ da remoto! (cominciamo dal piccolo!)

Il progettino ce l'ho tutto in testa anche se piena di capelli bianchi, qualcosa si muove ancora sotto.

Ho cominciato a riportare il progetto con Eagle, la prima difficolt√*: c'√® una libreria estesa, enorme e ci vuole un sacco di tempo per trovare ci√≤ che serve, un esempio, √® mezz'ora che cerco ilsimbolo di una classica resistenza, ci sono resistors ... di tutti i tipi dalle reti a quelle di potenza per non parlare poi di quelle speciali ma una semplice ... azzz non l'ho trovata! Ma non esiste qualche libreria gi√* fatta con un set minimo di componenti per i circuiti che realizziamo di solito noi?

Bahhh continuo la mia ricerca, ma dovr√≤ sudare pi√Ļ per disegnare che per progettare!

Saluti Nonno

PS speriamo che qualcuno sia interessato al "Displayminimo"

Ultima modifica di nonno_62 : 02-09-2006 alle ore 07.47.05
  #2  
Vecchio 02-09-2006, 08.24.52
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Etŗ†: 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 345
astrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da nonno_62
Ho cominciato a riportare il progetto con Eagle, la prima difficolt√*: c'√® una libreria estesa, enorme e ci vuole un sacco di tempo per trovare ci√≤ che serve
Uno dei grandi pregi di Eagle √® proprio la vastit√* delle librerie disponibili, per contro la cosa crea non poche difficolt√* per trovare il desiderato componente.
Tutti i componenti passivi, quali R, C e L, li trovi nella libreria RCL, sono divisi in vari gruppi e sopratutto sono presenti con simbolo US o Europeo, per esempio le resistenza le trovi nel sottogruppo R-EU, a loro volta i sottogruppi sono divisie per passo dei terminali e dimensioni del contenitore.
Una volta c'era in giro per la rete un pdf con tutti i componenti standard di Eagle, divisi per categorie con relativa immagine e libreria in cui trovarlo, per√≤ non so pi√Ļ dove trovarlo.
Solitamente chi usa Eagle spesso si crea una propria liberia nella quale inserisce, copiandoli, tutti i componenti standard che normalmente usa, p.e. R da 1/4 e 1/8 Watt, C da 100nf e 22 pf, connettori vari etc, in modo da averli facilmente sotto mano.
C'è anche la funzione di ricerca componente ma devi conoscere la sigla esatta usata da Eagle altrimenti non lo trova.
__________________
Bye
  #3  
Vecchio 02-09-2006, 09.25.20
nonno_62 nonno_62 non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 25-11-2005
Residenza: sardegna
Etŗ†: 68
Messaggi: 572
Potenza reputazione: 76
nonno_62 E' un faro della comunitŗ
Predefinito

Si ho dato una scorsa veloce al manuale e ho visto che ci si può creare la propria libreria. Ovviamente è mia intenzione farlo .... invece non avevo capito che si poteva copiare da una libreria ad un'altra.

Come al solito Grazie, non so quanto ci metterò a fare il disegno (oltre a eagle anche a famiglia "permettendo") appena ho pronto la prima bozza del progetto la pubblico.

Saluti nonno
  #4  
Vecchio 02-09-2006, 23.03.30
nonno_62 nonno_62 non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 25-11-2005
Residenza: sardegna
Etŗ†: 68
Messaggi: 572
Potenza reputazione: 76
nonno_62 E' un faro della comunitŗ
Predefinito

Ecco il progettino ..... versione betissima

Ho qualche dubbio su alcune cose ma è tardi, al limite me le guardo domani



Saluti Nonno

Ultima modifica di nonno_62 : 02-09-2006 alle ore 23.05.50
  #5  
Vecchio 03-09-2006, 08.13.40
nonno_62 nonno_62 non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 25-11-2005
Residenza: sardegna
Etŗ†: 68
Messaggi: 572
Potenza reputazione: 76
nonno_62 E' un faro della comunitŗ
Predefinito

Sempre su Eagle, ci sono le seguenti cose che volevo domandare:

1) ho messo il circuito del max sullo schema, anche se sulla libreria ci sono le connessioni dell'alimentazione (maxim 481) queste non vengono riportate sullo schema, quando genero il PCB mi lascia i relativi piedini senza collegamento, come faccio ad inserire sullo schema i piedini di alimentazione che sono riportati sulla libreria?

2) Alcuni collegamenti che ci sono sulo schema non vengono riportati sul PCB, ad esempio non mi viene generato il collegamento tra il piedino 4 del SV4 e il piedino 3 SV3, bensì il piedino 4 lo collega con il 3 sempre del SV4, perchè?

3) Ho provato a fare un tentativo di autoruote, questa parte non l'ho ancora letta, e m sbroglia il circuito. Poi modifico la posizione di alcuni componenti per avere pi√Ļ spazio per le piste e per permettere una migliore disposizione degli stessi, a questo punto provo a rifare l'autoruote, ma mi lascia le piste cos√¨ come erano senza riordinarle, in pratica mi sono ritrovato con alcuni piedini che capitano su 4 piste . Come faccio, senza cancellare la board, a resettare le piste e a riportarle a livello di collegamento logico cos√¨ da poter rifare l'autoruote?

Beh ovviamente ho letto qualcosa ma sto andando anche a naso, comunque oggi √® una bella giornata e andremo sicuramente al mare .... mi sono gi√* stampato il manuale e il tutorial, gli d√≤ una letta pi√Ļ approfondita .... fossero stati in italiano ....

Saluti nonno

Ultima modifica di nonno_62 : 03-09-2006 alle ore 08.24.46
  #6  
Vecchio 03-09-2006, 09.14.36
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Etŗ†: 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 345
astrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

[QUOTE=nonno_62]1) queste non vengono riportate sullo schema, quando genero il PCB mi lascia i relativi piedini senza collegamento, come faccio ad inserire sullo schema i piedini di alimentazione che sono riportati sulla libreria?
[quote]

Devi usare il comando INVOKE, il simbolo dell'icona sono quattro porte logiche e lo trovi in basso a DX, tramite questo comando puoi inserire nella schema tutti i pin che non appaiono.
Sarebbe sempre buona norma tracciare due net paralleli assegnati a GND e il +5V ai quali collegare tutti i condensatori di filtro degli IC e tutti i pin di alimentazione che non appaiono esplicitamente nei simboli.
Vedi lo schema che ho postato della VB-MoCon per capire cosa intendo.

Citazione:
2) Alcuni collegamenti che ci sono sulo schema non vengono riportati sul PCB, ad esempio non mi viene generato il collegamento tra il piedino 4 del SV4 e il piedino 3 SV3, bensì il piedino 4 lo collega con il 3 sempre del SV4, perchè?
Può capitare che i net non siano collegati ai pin del componente, devi usare il comando ERC per vedere quali sono.

Citazione:
Poi modifico la posizione di alcuni componenti per avere pi√Ļ spazio per le piste e per permettere una migliore disposizione degli stessi, a questo punto provo a rifare l'autoruote, ma mi lascia le piste cos√¨ come erano senza riordinarle, in pratica mi sono ritrovato con alcuni piedini che capitano su 4 piste
Devi selezionare tutte le piste e poi usi il comando RIPUP, è quello di fiano a ROUTE, col tasto sinistro del mouse, in questo modo viene annullato lo sbroglio, poi sposti quello che serve e rifai lo sbroglio.
Se devi solo spostare un componente puoi semplicimente cliccare sulle piste interessate col comando RIPUP, tornano ad essere dei NET unrouted, e o le rifai a mano, comando ROUTE, oppure rilanci l'autoroute.
__________________
Bye
  #7  
Vecchio 03-09-2006, 11.03.19
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Etŗ†: 56
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 416
marnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

Se pensi di farti poi da solo i PCB ti consiglio una cosa:
le librerie dei componenti in particolare per resistenze e condensatori usano dei pad (piazzole) di connessione piuttosto piccoli e sottili, la cosa pi√Ļ facile √® che poi con il trapano quando fori li macini e non hai pi√Ļ nulla su cui stagnare.
Ti consiglio di modificarli man mano che li usi
Ciao
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
  #8  
Vecchio 03-09-2006, 12.53.43
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Etŗ†: 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 345
astrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da marnic
.
Ti consiglio di modificarli man mano che li usi
Ciao
Le dimensioni dei pad sono giuste, il problema è come andate a forare, per R e C occorre una punta da 0,8 mm e non la solita 1mm che tutti usate.
__________________
Bye
  #9  
Vecchio 03-09-2006, 15.00.14
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Etŗ†: 56
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 416
marnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua famamarnic La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed
Le dimensioni dei pad sono giuste, il problema è come andate a forare, per R e C occorre una punta da 0,8 mm e non la solita 1mm che tutti usate.
Tutto è relativo, se hai un bromografo professionale, non sbagli mai i tempi di esposizione, la tua stampante è perfetta, l'incisione è fatta a livelli top, la tua punta (Da 0,8) non perde mai l'affilatura o la cambi spesso allora le dimensioni sono giuste.
Se come me, hai la stampante che usi poco e il nero ne risente, il bromografo è quello che è, le basette non è detto che non siano scadute o invecchiate, non ripeto ogni volta i test sui tempi di esposizione, liquidi di sviluppo e incisioni non sono fatte dal farmacista, la mia punta non è di criptonite.... beh, allora se allarghi un po' i pad vai meglio e di fatto non ci sono controindicazioni
Il foro dei pad di eagle √® da 0,8 e ha uno spessore di 0,5 credo, se con la punta da 0,8 non centri esattamente il buco macini inevitabilmente un po' di rame, siccome non hai una guida per la punta la cosa non mi sembra facile, io ho modificato le librerie in modo che il foro nei pad sia da 0,2 e ho dato un diametro maggiore, in questo modo il foro pi√Ļ piccolo mi guida la punta.
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
  #10  
Vecchio 03-09-2006, 16.48.21
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Etŗ†: 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 345
astrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione Ť oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da marnic
Tutto è relativo, se hai un bromografo professionale, non sbagli mai i tempi di esposizione, la tua stampante è perfetta, l'incisione è fatta a livelli top, la tua punta (Da 0,8) non perde mai l'affilatura o la cambi spesso allora le dimensioni sono giuste.
Non fare l'esagerato, basta fare le cose come si deve e non alla carlona.
Io non faccio tutti i giorni i pcb casilinghi, il 99% di quelli che mi servono sono a doppia faccia e molto densi pertanto li faccio fare dai service.
Però ogni tanto mi capita di farmi qualche pcb monofaccia, la mia attrezatura è un bromografo ricavato da un vecchio scanner (quando erano spessi), sul quale non c'è nemmeno il timer, il tempo lo faccio io con l'orologio in mano, i master li stampo su carta comune con una inkjet che ormai è obsoleta (HP930C).
Sviluppo e incisione li faccio in due comuni contenitori di vetro per frigor, come sviluppo uso il Niagara in granuli, come incisione l'acido muriatico con l'acqua ossigenata a 36 volumi miscelati al 50% ad occhio, unica avvertenza √® che la temperatura ambiente deve essere almeno di 20¬į.
Non mi pare di usare nulla di strano eppure le piste mi vengono benissimo fino ad un minimo di 10 mil, 6 mil se mi faccio fare il master dal tipografo, e i pad li foro senza problemi con dremel e relativa colonnina usando punte al carburo di tungsteno, con una punta ci fai oltre 3000 fori prima di rovinarla.
__________________
Bye
 


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalitŗ† visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code Ť Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] Ť Attivato
Il codice HTML Ť Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 22.57.35.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB