spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Generale > Forum generale

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalit visualizzazioe
  #1  
Vecchio 16-03-2016, 09.19.15
Akuma Akuma non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 07-11-2011
Residenza: Roma
Et: 42
Messaggi: 118
Potenza reputazione: 49
Akuma E' per ora ancora un mistero
Predefinito Gestione sforzo massimo motore lavatrice.

Controllo motore:
Altra domanda , sempre per il mio progetto

possibile controllare la forza esercitata da un motore?
Cio: io ho un motore molto potente: ipotizziamo sia quello di una lavatrice.

Io attacco questo motore in alto su un muro, e al motore attaccata una carrucola con un gancio.
Quando premo on, il motore gira, portando su la carrucola.
(prendiamo questo esempio come buono e fattibile, senza entrare in particolari).

ora: se premo ON e al gancio attacco 30 chili, il motore molto probabilmente riuscir a trainarli.

Se invece premo ON ma ho legato il gancio con una catena alla colonna portante del palazzo, probabilmente il motore fonder.

domande:
partendo dal presupposto che sto parlando proprio di un motore di lavatrice:

A) giusto? Senza un "controllo dello sforzo" il motore fonde?
B) se fonde, come credo, possibile creare un circuito che interrompa il motore quando arriva alla sua massima potenza?

ps.:
sto chiedendo lumi su un ipotetico circuito di gestione del motore,
non su un elemento che (a senso unico) EVITI al motore di fondere
come potrebbe essere, chess, un fusibile


Grazie mille, ragazzi!
__________________
Costruire un robot Passo Passo avendo zero nozioni di robotica, elettronica e meccanica? C' un pazzo che lo vuole fare!
http://www.miorobot.wordpress.com

Ultima modifica di Akuma : 16-03-2016 alle ore 10.08.31
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 16-03-2016, 10.51.20
L'avatar di sergio_camici
sergio_camici sergio_camici non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 24-05-2002
Residenza: Binasco (MI)
Et: 58
Messaggi: 2,665
Potenza reputazione: 315
sergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

Secondo un vecchio adagio, la potenza nulla senza controllo.
Per sapere se un motore sotto sforzo devi controllare la potenza assorbita.
__________________
ciao
Sergio
---
Hai deciso di costruire un robot? Bene...
Cominciamo dalle brutte notizie: non e' facile...
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 16-03-2016, 11.15.29
Akuma Akuma non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 07-11-2011
Residenza: Roma
Et: 42
Messaggi: 118
Potenza reputazione: 49
Akuma E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da sergio_camici Visualizza messaggio
Secondo un vecchio adagio, la potenza nulla senza controllo.

nike?


Citazione:
Orginalmente inviato da sergio_camici Visualizza messaggio
Per sapere se un motore sotto sforzo devi controllare la potenza assorbita.
Documenti a riguardo??
roba semplice per fare i primi passi?
__________________
Costruire un robot Passo Passo avendo zero nozioni di robotica, elettronica e meccanica? C' un pazzo che lo vuole fare!
http://www.miorobot.wordpress.com
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 16-03-2016, 12.44.58
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Et: 46
Messaggi: 936
Potenza reputazione: 99
aldofad Il suo nome  noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Un motore fonde per effetto Joule, se lo raffreddi assorbe la potenza massima per il tempo che vuoi.
La potenza in alternata la puoi gestire anche con Arduino usando il controllo di fase. Tempo fa feci proprio un progettino del genere e l'unico problema e' quello di prendere tutte le precauzioni con il 220V
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 16-03-2016, 23.28.58
L'avatar di landyandy
landyandy landyandy non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 07-02-2010
Residenza: Abruzzo - Teramo
Et: 47
Messaggi: 2,330
Potenza reputazione: 344
landyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da Akuma Visualizza messaggio
B) se fonde, come credo, possibile creare un circuito che interrompa il motore quando arriva alla sua massima potenza?
Se un motore per lavatrici, potrebbe avere gia un controllo termico al suo interno...

Guarda sull'etichetta....

"termal protected"

cio gia tarato internamente per interrompersi quando raggiunge una certa temperatura.

Non so se pu essere sistematicamente usato cos ma dipende dall'uso che ne farai.

http://electrical-engineering-portal...-for-beginners

--
--
__________________
------------------------------------------------




-----------------------------------------------
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 17-03-2016, 00.40.33
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Et: 46
Messaggi: 936
Potenza reputazione: 99
aldofad Il suo nome  noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Noiosamente insisto dicendo che lavorare a 220V su un motore a "cuore aperto", senza nemmeno potersi avvalere di protezioni pi sensibili di quelle domestiche standard a causa della potenza richiesta dal motore, pericoloso.

Rimando a leggere questo post di qualche tempo fa http://forum.roboitalia.com/showpost...6&postcount=19 (Questa la discussione) in cui io e il mio socio abbiamo fatto una "gara" di resistenza alla scossa a 220V, in modo controllato e con tutte le sicurezze (erano solo morali )
In altre parole non c' modo di rendere il 220V sicuro (perlomeno privo di dolore), nemmeno con trasformatore di isolamento.
La "prova pratica" ha dimostrato che la corrente a 220V, per non essere dolorosa, non riuscirebbe ad alimentare nemmeno un micro (sono calcoli approssimati ma il range quello)

Ci si pu benissimo divertire e compiere lavoretti pesanti anche in corrente continua usando motori di gustosa potenza come questo http://www.dtmsas.com/ecommerce/inde...roller=product

Un saluto

Ultima modifica di aldofad : 17-03-2016 alle ore 00.51.49
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 17-03-2016, 06.41.57
L'avatar di guiott
guiott guiott non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 23-04-2004
Residenza: Roma
Et: 67
Messaggi: 1,418
Potenza reputazione: 349
guiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua famaguiott La sua reputazione  oltre la sua fama
Invia un messaggio via AIM a guiott Invia un messaggio via MSN a guiott Invia un messaggio via Yahoo a guiott Send a message via Skype™ to guiott
Predefinito

La cosa pi semplice, oltre a misurare la temperatura del motore, quella di misurare la corrente assorbita.
Si pu fare, in tutta sicurezza, con qualcosa tipo questo.
__________________
Guido
------
www.guiott.com
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 17-03-2016, 18.56.58
L'avatar di landyandy
landyandy landyandy non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 07-02-2010
Residenza: Abruzzo - Teramo
Et: 47
Messaggi: 2,330
Potenza reputazione: 344
landyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
Noiosamente insisto dicendo che lavorare a 220V su un motore a "cuore aperto", senza nemmeno potersi avvalere di protezioni pi sensibili di quelle domestiche standard a causa della potenza richiesta dal motore, pericoloso.

Certo ma non credo che Akuma si cimenti in operazioni a "cuore aperto"

per se il motore che ha, "a perdere" e nota che la protezione esiste gia al suo interno, non credo ci sia molto da preoccuparsi.....

inietta la 230V tramite un bel cavo con dei morsetti isolati, attacca il motore al suo carico pesante ....tira, tira, tira, e alla fine si blocca!!!!

cosa succede??
ops!!! non parte pi

STACCO LA PRESA!!!!!

tocco l'armatura ed bollente.

lascio raffreddare e poi riprovo.

non riparte, prendo e ....lo butto

gioco finito!!!!
__________________
------------------------------------------------




-----------------------------------------------
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 31-03-2016, 18.47.13
Akuma Akuma non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 07-11-2011
Residenza: Roma
Et: 42
Messaggi: 118
Potenza reputazione: 49
Akuma E' per ora ancora un mistero
Predefinito

e allora rilancio, perch effettivamente questo quello a cui vorrei arrivare:
controllare lo sforzo di un motore prima che fonda.

Domanda GENERALE: tecnicamente possibile fare in modo di controllare lo sforzo di un motore per fermarlo elettronicamente prima che fonda?

diciamo che il mio esperimento sarebbe proprio questo: creare un software nel computer che controlli lo sforzo e i giri del motore.
Di mestiere faccio il programmare e i listati che leggo alle volte sui software che gestiscono l'elettronica NON SAPREI come attuarli, ma il linguaggio lo capisco ed abbastanza basico

Utopia?

Qualcuno se la sente di accompagnarmi nella teoria , se non proprio una cosa INCREDIBILMENTE DIFFICILE?

Se non ve la sentite di accompagnare un esordiente nel trafficare con il motore di una lavatrice, potremmo iniziare con motori elettrici piu piccoli...
l'importante capire la teoria.

Se qualcuno di voi guru volesse, su skype sono akuma09031980
se volete Facebook, vi aggiungo dandovi il mio nome in pvt
__________________
Costruire un robot Passo Passo avendo zero nozioni di robotica, elettronica e meccanica? C' un pazzo che lo vuole fare!
http://www.miorobot.wordpress.com

Ultima modifica di Akuma : 31-03-2016 alle ore 18.50.22
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 01-04-2016, 12.51.30
L'avatar di sergio_camici
sergio_camici sergio_camici non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 24-05-2002
Residenza: Binasco (MI)
Et: 58
Messaggi: 2,665
Potenza reputazione: 315
sergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua famasergio_camici La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

In teoria non una cosa difficile, dipende da quanto la vuoi sofisticata...
Il tutto si "riduce" ad:
1) un sensore che misura l'assorbimento
2) un microcontrollore che legge il sensore ed attacca/stacca il motore...

esempio
http://www.robot-italy.com/it/2453-a...1a-to-31a.html
http://www.robot-italy.com/it/adafru...-5v-16mhz.html
http://www.robot-italy.com/it/1000pa...ays-board.html

S
__________________
ciao
Sergio
---
Hai deciso di costruire un robot? Bene...
Cominciamo dalle brutte notizie: non e' facile...
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalit visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] Attivato
Il codice HTML Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Gestione fine corsa motore stepper linuxdrake Elettronica 9 23-01-2009 18.11.15
Gestione motori in pwm Milton E. di Potenza 15 23-07-2008 07.18.01
Gestione Telecamere IP drako P. in C, C++ 7 12-07-2006 15.16.17
gestione lcd in C Marco P. in C, C++ 6 03-09-2005 13.25.39
Gestione ingressi PIC MarkNitro P. in C, C++ 2 30-01-2003 16.35.00


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 14.22.17.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB