spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. di Potenza

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #11  
Vecchio 06-06-2010, 08.56.03
francovecchi francovecchi non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 08-05-2010
Residenza: modena
Messaggi: 26
Potenza reputazione: 0
francovecchi E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da ribellion Visualizza messaggio
siamo sicuri sia necessario un costoso diodo di potenza veloce per dissipare la corrente dei mos alla loro apertura? i diodi che ho usato io sui miei ponti da 160 ampere: gli LLSD101ACT sono smd e sono piccolissimi
beh, dipende anche dal tipo di carico e dalle condizioni di utilizzo.
Tu parli di circuito a ponte, quello di abertola , almeno dal problema che riferisce, non sembra che lo sia.

Il motore in cc a spazzole, fortemente induttivo, mantiene la sua corrente per un bel pò, nel momento di apertura del pwm, e il diodo si deve sobbarcare interamente questa corrente.

Il tuo pwm è a ponte? che tipo di carico?


Ciao
Franco
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 06-06-2010, 12.27.08
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 127
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

il mio è un ponte, un ponte per alte correnti, la versione riadattata da me di questo :

http://www.robotpower.com/products/osmc_info.html

OSMC HCMD

il suo utilizzo primario è proprio quello di pilotare motori a spazzole di elevata potenza: quelli usati nelle competizioni robotwars
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 12-06-2010, 19.08.24
abertola abertola non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 27-02-2010
Residenza: arcisate
Messaggi: 6
Potenza reputazione: 0
abertola E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Buongiorno a tutti, vedo che qualcuno si stà interessando a questa discussione, io nel frattempo ho fatto alcune prove e devo dire che con gli IGBT qualcosa ho migliorato, comunque il motore che vorrei gestire è semplicemente quello di avviamento delle auto.
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 12-06-2010, 21.40.21
francovecchi francovecchi non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 08-05-2010
Residenza: modena
Messaggi: 26
Potenza reputazione: 0
francovecchi E' per ora ancora un mistero
Wink

Citazione:
Orginalmente inviato da abertola Visualizza messaggio
Buongiorno a tutti, vedo che qualcuno si stà interessando a questa discussione, io nel frattempo ho fatto alcune prove e devo dire che con gli IGBT qualcosa ho migliorato, comunque il motore che vorrei gestire è semplicemente quello di avviamento delle auto.
Il motore di avviamento è un pò particolare!

che tipo di circuito utilizzi? a ponte con un solo banco di mosfet( o igbt)?

poi sono curioso: perchè un motorino di avviamento?
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 13-06-2010, 08.02.15
abertola abertola non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 27-02-2010
Residenza: arcisate
Messaggi: 6
Potenza reputazione: 0
abertola E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Per il momento non è un ponte, quindi la regolazione è solo in un senso. Per quanto riguarda il motore visto che devo fare delle prove e mi serviva un motore di potenza con spunto elevato la scelta è stata naturale, un motorino d'avviamento che avevo già in casa. Comunque stò utilizzando 4 mosfet STE180N10 e 4 IGBT IRGP4063DP e come driver MIC 4452 e il comportamento Tra Mosfet e IGBT è assai diverso. Per motivi di tempo non ho ancora provato con i diodi di potenza MBR4045WTG che tu mi hai consigliato ma lo farò.
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 13-06-2010, 11.17.57
francovecchi francovecchi non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 08-05-2010
Residenza: modena
Messaggi: 26
Potenza reputazione: 0
francovecchi E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da abertola Visualizza messaggio
Per il momento non è un ponte, quindi la regolazione è solo in un senso. Per quanto riguarda il motore visto che devo fare delle prove e mi serviva un motore di potenza con spunto elevato la scelta è stata naturale, un motorino d'avviamento che avevo già in casa. Comunque stò utilizzando 4 mosfet STE180N10 e 4 IGBT IRGP4063DP e come driver MIC 4452 e il comportamento Tra Mosfet e IGBT è assai diverso. Per motivi di tempo non ho ancora provato con i diodi di potenza MBR4045WTG che tu mi hai consigliato ma lo farò.
Tieni presente che il motorino di avviamento è un motore anomalo:
è progettato per fornire uno spunto elevato per pochi secondi, potemmo dire che èfattl lavorare in sovralimentazione. Assorbe sicuramente di spunto una corrente elevatissima,
se tenuto sotto carico per più di qualche secondo surriscalda,
Inoltre non ha cuscinetti,ma boccole.

Se il circuito non è a ponte, i diodi di flyback si devono sobbarcare una corrente circa uguale a quella dei mosfet di pilotaggio, perciò devi abbondare con il dimensionamento.

Passando oltre, che differenza hai notato tra i MOSFET e gli IGBT?
I MOSFET li ho usati diverse volte, gli IGBT ancora no....
Un saluto

Franco.
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 13-06-2010, 21.08.44
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 127
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

che io sappia gli igbt hanno il carico separato dal segnale, o meglio la massa del carico separata da quella del segnale. ciò rende possibile pilotare un dispositivo di potenza senza avere la massa in comune con questo, non a caso IGBT sta per Insulated Gate Bipolar Transistor .
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com

Ultima modifica di ribellion : 13-06-2010 alle ore 22.27.36
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 14-06-2010, 05.11.59
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 60
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 350
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da ribellion Visualizza messaggio
che io sappia gli igbt hanno il carico separato dal segnale, o meglio la massa del carico separata da quella del segnale. ciò rende possibile pilotare un dispositivo di potenza senza avere la massa in comune con questo, non a caso IGBT sta per Insulated Gate Bipolar Transistor .
Un IGBT è l'unione di una giunzione PN, collettore ed emittore, con un Gate al posto della base, puoi vederlo come un transistor comandato da un mos.
Il gate si attiva quando la tensione ai suoi capi supera una certa soglia rispetto all'emittore, quindi non c'è nessun isolamento delle masse, è il gate che riusulta isolato dal carico come in un mos.
Il vantaggio degli IGBT è che permettono di controllare carichi con elevate correnti ed elevate tensioni, molto più elevate di quelle permesse dai mospower.
Nel caso del motore d'avviamento non servono gli IGBT, bastano e avanzano i mospower (più economici), in fin dei conti parliamo di 12V e al massimo 100A per pochi secondi.
__________________
Bye
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
come autocostruire regolatore nicolino Elettronica 1 03-09-2009 07.45.19
Regolatore LOW DROPOUT calo E. Analogica 10 12-01-2009 20.29.25
Regolatore di tensione saveriop Elettronica 16 29-06-2008 02.21.36
Regolatore Motore Andrew82 Motori e azionamenti 24 31-03-2008 09.50.03
uhm...220Vdc 0.5A...regolatore di potenza Dingo E. di Potenza 0 30-04-2006 09.39.11


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 17.53.33.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB