spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. di Potenza

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #11  
Vecchio 28-06-2009, 15.32.31
Milton Milton non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 27-03-2008
Residenza: Brescia
Età : 30
Messaggi: 104
Potenza reputazione: 50
Milton E' per ora ancora un mistero
Invia un messaggio via MSN a Milton
Predefinito

Google?
non posso, domani ho l'esame di terza prova, e volevo avere la certezza, cosi all'uscita da scuola compro tt l'occorrente... Era solo x risparimiare tempo ed avere la certezza


In entrata ho uno condensatore da 4600uF e uno in ingresso da quanto ???

Ps non puoi dirmi le resistenze che domani le compro ?? GRAZIEEEEEE
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 28-06-2009, 15.46.34
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 127
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da Milton Visualizza messaggio
Si ho visto, anke se il dropout dei miei 7805 è di circa 1V
cmq:

Quindi uso un lm317,







Che valori dò alle resistenze per ottenere 3,3 V ???

Ps i condensatori non sono d'obbligo giusto, io ne ho messo uno enorme all'ingresso, basta e avanza credo...

i condensatori ti consiglio di metterli se non vuoi trovarti brutte sorprese con la tensione in uscita nel caso la sorgente non fosse opportunamente filtrata.

per le resistenze potresti anche tenere quelle del disegno, solo che con un trimmer da 10 k scendere a 3.3 volt precisi non è una passeggiata.

ti consiglierei una r1 da 330 ohm e un trimmer da 10 k per maggior precisione.


@ gyppe

deve essre un nuovo tipo di lm quello che usavo allora, perchè stabilizzavo la tensione di un pacco batterie a 6 volt per ottenerne 5 ed alimentare l'elettronica di bordo a microcontrollore del mio monster a scoppio.

forse non erogava fino a 1 ampere, ma la stabilizzazione era corretta.
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 28-06-2009, 16.35.46
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 96
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Quando la tensione scende sotto il minimo continua comunque ad erogare tensione ma non più stabilizzata, ecco perchè sembrava funzionare, ma la tensione in uscita era sicuramente minore di 5V.
In certe situazioni può anche andar bene lo stesso e non ci si accorge di nulla, perchè molti integrati disegnati per 5V funzionano bene anche a tensioni minori, addirittura alcuni tipi di uC arrivano a circa 2,5V come alcuni PIC.
Il problema nasce se si utilizzano convertitori AD perchè in questo caso la lettura cambia durante lo scaricamento delle batterie visto che il riferimento è sempre diverso, o anche nei casi dove si hanno oscillatori RC, o servono tensioni stabili per altre cose.
Nel tuo caso, se si richiedevano 5V, è improponibile usare solo 5 celle ni/mh-cd, perchè avresti oltre 8V a pile completamente cariche è solo 3,5V quando scariche. E' quindi ovvio che i 5V non puoi garantirli se non nei primi minuti di utilizzo, addirittura già a tensione nominale di 6V il regolatore non riesce più a stabilizzare, la scelta fu parecchio sbagliata, in quel caso sarebbe servito obbligatoriamente un survultore.
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 28-06-2009, 16.55.21
flameman flameman non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 01-06-2008
Residenza: milano
Messaggi: 167
Potenza reputazione: 51
flameman E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da gyppe Visualizza messaggio
il salto massimo di tensione che può sopportare un 7805 ma è di sicuro molto più alto di 7V, almeno 20-30 e anche oltre

i conti di potenza sono facili
1) un modulo 78** tradizionale sopporta al max Imax=1A
2) P = (Vout-Vin) * I

ora, per I=Imax, riesci a dissipare tale potenza in aria ?
se si, allora puoi concederti quel gap (anzi hai un gap critico massimo), se no aspettati che la temperatura della giunzione di uno qualsiasi dei transistor che compongono lo stadio di uscita del modulo 78** raggiunga e superi la temperatura di giunzione critica quindi si rompa


per questo si agisce verso 2 strade
1) per ridurre il gap si frappongono stadi in cascata
2) all'occorrenza, si sfrutta un modulo 78** per avere stabilizzare Vout e un transistor di bootstrap per ignettare corrente nel nodo di uscita (Iout=Imodulo78**+Itransistor---> Iout sul carico non varia, si riduce, attraverso un cammino in parallelo, la corrente circolante nel modulo 78**)


in ogni caso
* confemo il Vdrop>=2V per i moduli 78**, anzi spesso per I prox alla Imax lo assumo come gap di lavoro, tale Vdrop minimo e' figlio delle condizioni necessarie per tenere i transistor dello stadio di uscita in saturazione (cioe' condizioni assimilabili a generatori di corrente), se entrano in resistivo la tensione di uscita subisce una partizione pari alla Zout che non sara' + nulla e andra' in serie all'impedenza vista da Vout verso il carico ... quindi un pasticcio per cui la tensione effettiva sul carico non puo' che iniziare a sedersi tanto piu' corrente verra' assorbita dal carico, le condizioni + forti (Vgap = 4V, al posto di Vgap = 2V) poste da nuova elettronica cercano di risolvere un altro problema legato al tipo di carico collegato
* non e' questo il caso, il contesto e' "sistema a batteria", quindi era per far capire che un "lavoro ben fatto" piuttosto che "improvvisato" dovrebbe orientarsi verso moduli switching, altamente + efficienti in termini di (Pin-Pout)/Pin (che frazione% della potenza a disposizione Pin sto sprecando? o uno semplice stimatore di rendimento)

Ultima modifica di flameman : 28-06-2009 alle ore 17.29.53
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 28-06-2009, 17.12.01
Milton Milton non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 27-03-2008
Residenza: Brescia
Età : 30
Messaggi: 104
Potenza reputazione: 50
Milton E' per ora ancora un mistero
Invia un messaggio via MSN a Milton
Predefinito

Si, ma siccome tra una settimana sono in sede d'esame, devo fare un lavoro improvvisato XDXDXD

Tanto deve durare 10 minuti max, poi opterò x un alimentatore switch
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 28-06-2009, 19.01.12
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 96
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Madonnina mia quanto la fate complicata per una stupidata! Si è rotto il regolatore 3,3V della fonera, ok?
Vuoi fare le cose facili, veloci e fatte bene? Cambialo! Non ci vuole tanto.

Ovvio che se vuoi spendere zero lire e risolvere con quello che trovi nel cassetto del bagno non ti puoi aspettare grandi prestazioni e sopratutto neppure di risolvere.

Se poi non hai tempo neppure per aspettare massimo 48 ore perchè il corriere ti porti il ricambio, allora usa un 317 se lo hai in casa, e stop, finito.

Non esiste nessun altro problema di dissipazione, e robe strane, se proprio vuoi levarti ogni paranoia e stare tranquillo ci metti un piccolo dissipatore sul regolatore e basta, stop.

Se si è rotto suddetto regolatore non certo colpa del ridicolo salto di tensione, quanto di qualche cosa che hai fatto tu, perchè al massimo si sarebbe rotto il 7805 che è quello che doveva dissipare la differenza di tensione, non certo il 3,3V.
Semmai io comincerei a temere che si sia fuso qualche altro stadio della fonera portando il regolatore 3.3 alla rottura, piuttosto che fare tanti problemi per la regolazione.
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 28-06-2009, 21.55.25
Milton Milton non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 27-03-2008
Residenza: Brescia
Età : 30
Messaggi: 104
Potenza reputazione: 50
Milton E' per ora ancora un mistero
Invia un messaggio via MSN a Milton
Predefinito

si hai ragione... Cmq pare che la fonera va, ho provato ad alimentarla a mano e sembra vada... XD Che culo !!!!

Cmq il problema è che non c'era il 7805, prelevavo la tensione direttamente da un pacco di batterie XD XDXD Assurdo eh ?

5,30 V -> 3,3V
1 Mese e Bum XD uff
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 28-06-2009, 22.52.01
flameman flameman non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 01-06-2008
Residenza: milano
Messaggi: 167
Potenza reputazione: 51
flameman E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da gyppe Visualizza messaggio
Si è rotto il regolatore 3,3V
Cambialo!
peccato che - da titolo del thread - il problema e' nato dal fatto che vorrebbe alimentare esternamente a 12V
peccato che allora, per la corrente ip in gioco, il salto di tensione (gap 12-3.3) non sia del tutto "indifferente" come e' stato frettolosamente affermato: che vada bene, a fortuna, o per magia nera, non e' un discorso che io accetto valido: ci si e' quantomeno preoccupati di calcolare la resistenza termica ? la potenza da dissipare e quantaltro ?

in ogni caso mi pare di aver capito esserci anche una fon2 a disposizione: non resta spiazzato senza demo all'esame
o c'e' un motivo particolare per impiegare la fon2100 che consuma nettamente di + ?

Ultima modifica di flameman : 28-06-2009 alle ore 23.17.44
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 28-06-2009, 23.23.36
Milton Milton non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 27-03-2008
Residenza: Brescia
Età : 30
Messaggi: 104
Potenza reputazione: 50
Milton E' per ora ancora un mistero
Invia un messaggio via MSN a Milton
Predefinito

Allora si usa una fonera 2.0 perchè ha l'interfaccia usb nativa per la webcam, e non è da poco...

Cmq la fonera 2.0 consuma circa 1 A, si alimenta a 5V ma all'interno che semplicemente un transistor che abbassa la tensione a 3,3 V...


Ma dal momento che per avere 5V stabili bisogna prenderli da due pacchi di batterie quindi bisogna passare da 12 V a 5V....

Un salto non indifferente... Allora ho pensato di prendere i 5V di un pacco, e portarli direttamente a 3,3 V... Quindi bypassando il transistor interno della fonera...

Era una buona idea no ? Così il salto è da 5v a 3,3 v di circa 1 A...
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 29-06-2009, 16.04.21
flameman flameman non è collegato
Robottaro gold
 
Data registrazione: 01-06-2008
Residenza: milano
Messaggi: 167
Potenza reputazione: 51
flameman E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da Milton Visualizza messaggio
ma all'interno che semplicemente un transistor
che non e' un transistor
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 04.28.50.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB