spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. di Potenza

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 21-06-2008, 22.43.48
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 124
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito controllo velocità motore 18 volt 5 ampere tramite pwm

devo realizzare un piccolo circuito che possa stare su una macchinina in scala 1:8 IN UN VANO DI 10 x 5 che mi controlli la velocità di un solo motore elettrico dc a 18 volt e 5 amepere circa tramite un segnale pwm ricevuto da un pic o da una icevente rc. (il classico segnale per servi analogici)

purtroppo non ho conoscenza del funzionamento di un regolatore di velocità per motori dc controllato in pwm, però a grandi linee...

l'idea iniziale è questa:

programmare un pic 16f84 per far si che riceva un segnale pwm livellato in entrata e a seconda del livello del segnale , faccia assumere all'uscita uno stato alto/basso per pilotare due mosfet irfz44n che faranno da regolatori di potenza.


aspetto consigli e suggerimenti. ciao
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 22-06-2008, 08.34.18
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da ribellion Visualizza messaggio
aspetto consigli e suggerimenti. ciao
Tenuto conto della corrente in gioco fai prima a comprare un regolatore per auto RC già pronto, ti costa meno di 20 Euro e lo puoi collegare direttamente ad un ricevitore RC.
In alternativa devi usare un pic dotato di generatore PWM hardware, il che esclude il 16F84, anzi escludiamo pure tutta la serie 16 che è obsoleta e andiamo direttamente sulla serie 18 con il 18F1330 che è sempre un 18 pin e al suo interno c'è un "power control pwm module" che ti permette di controllare fino a tre distinti motori DC con tanto di modalità LAP gestita direttamente dal generatore PWM.
Per leggere il segnale PPM di controllo non devi fare altro che applicarlo ad uno dei pin su PORTB dotati di interrupt on change e verificare la durata tra il fronte di salita e quello di discesa dell'impulso di comando tramite un timer.
La parte di potenza potrebbe risultare un grosso problema se vuoi far girare il motore sia avanti che indietro, se è solo in un verso ti basta un mospower di adeguata potenza, l'IRF44 va benissimo, con il relativo driver per il gate, altrimenti ti serve un ponte H e in questo o ti orienti verso il roboponte oppure puoi usare un modulo basato su un VNH2SP30 che costa di meno.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 22-06-2008, 12.06.11
L'avatar di calo
calo calo non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 14-06-2006
Residenza: EmiliaSiciliaRomagna
Messaggi: 802
Potenza reputazione: 80
calo E' un faro della comunità
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
Per leggere il segnale PPM di controllo non devi fare altro che applicarlo ad uno dei pin su PORTB dotati di interrupt on change e verificare la durata tra il fronte di salita e quello di discesa dell'impulso di comando tramite un timer.
Significa che il fronte di salita fa partire il conteggio del timer e quello di discesa lo stoppa?

Mi interessa per i motivi visti qui http://forum.roboitalia.com/showthre...?t=3446&page=3
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 22-06-2008, 13.26.12
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 124
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

ok quindi se non ho capito male devo collegare il filo del segnale rc alla port b di un 18f1330 dopodiche leggo i valori del segnale spostando man mano la leva dle gas sul telecomando e vedo la durata dei valori del segnale. questo lo posso fare anche tramite una demoboard per pic 18f1330?
comunque a me serve solo un unità di potenza per avanzare ma non per arretrare, anche perchè il motore lo applico su un monster in cui in precedenza vi era un motore a scoppio, pur essendo la trasmissione a due marce , se il motore gira in senso inverso va in folle e le ruote non girano.

comunque per la sezione di potenza bastano due irfz44 oppure ne devo usare qualcuno in più.
teniamo conto che il motore quando va non consuma più di 3 ampere dato che le batterie sono da 3 ampere massimi, ma quando parte può fare picchi fino a 8 ampere, ma con un opportuno dissipatore gli irf dovrebbero reggere bene a un picco relativo alla partenza del motore.
comunque ho voluto usare gli irf44 perchè in casa ne ho due e visto che sono mosfet abbastanza performanti e siccome per trovare componentistica elettronica deov andare fino a milano uso quelli.

un ultima cosa, se metto due diodi di potenza per proteggere i mosfet faccio un buon affare oppure è uno spreco di spazio?

ciao
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 22-06-2008, 14.44.44
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da calo Visualizza messaggio
Significa che il fronte di salita fa partire il conteggio del timer e quello di discesa lo stoppa?
No significa che quando arriva il fronte di salita azzeri il timer e quando c'è quello di discesa lo leggi, il timer è in free run mode.
Comunque il modo migliore per leggere il periodo degli impulsi provenienti da un encoder è usare il modulo CCP, sopratutto se sono ad alta frequenza.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 22-06-2008, 14.55.06
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da ribellion Visualizza messaggio
questo lo posso fare anche tramite una demoboard per pic 18f1330?
Si.

Citazione:
teniamo conto che il motore quando va non consuma più di 3 ampere dato che le batterie sono da 3 ampere massimi, ma quando parte può fare picchi fino a 8 ampere,
Dove hai preso questi valori di corrente ?
Tieni presente che se la batteria è da 3 Ah il motore può anche assorbire 40A senza problemi.
Per sostituire un motore a scoppio non basta un motore da 100 W, ce ne vogliono almeno 300 di Watt, esempio pratico il T-MAxx che esiste sia in versione a scoppio che elettrica, nel secondo caso usa due motori gemellati alimentati a 14 Volt (due pacchi da 7.2 in serie) con assorbimento massimp di quasi 30 A.

Citazione:
ma con un opportuno dissipatore gli irf dovrebbero reggere bene a un picco relativo alla partenza del motore.
comunque ho voluto usare gli irf44 perchè in casa ne ho due
Gli IRF44 reggono 50A, con solo 5A gli fai il solletico
Uno basta e avanza, anche il dissipatore non deve essere molto grosso, se implementi bene il driver per il gate a momenti li regge pure senza alcun dissipatore.

Citazione:
un ultima cosa, se metto due diodi di potenza per proteggere i mosfet faccio un buon affare oppure è uno spreco di spazio?
Il diodo di ricircolo è obbligatorio sempre e comunque, il diodo interno è lento e se non metti un ulterioriore diodo, molto veloce, esterno puoi dire addio alla giunzione non appena inizi a far girare il motore.
Attenzione che il diodo di ricircolo non solo deve essere molto veloce, meno di 10 ns, ma deve essere in grado di reggere transienti di molte decine di A, in compenso bastano solo un paio di A continui.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 22-06-2008, 17.26.36
L'avatar di calo
calo calo non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 14-06-2006
Residenza: EmiliaSiciliaRomagna
Messaggi: 802
Potenza reputazione: 80
calo E' un faro della comunità
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
No significa che quando arriva il fronte di salita azzeri il timer e quando c'è quello di discesa lo leggi, il timer è in free run mode.
Un attimo, così misuro la larghezza dell'impulso, ma non sarebbe meglio misura il tempo che intercorre fra un fronte di salita di un impulso e il fronte di salita del successivo?
Il dubbio mi sorge per il seguente motivo: solitamente il segnale in uscita all'encoder è una perfetta onda quadra (duty 50%), ma esistono encoder che hanno l'impulso più stretto del 50% del periodo? (certo, con un encoder del genere non si potrebbe fare la decodifica 4x)

Scusate, l'OT, dopo questo chiarimento passo in un thread adatto.

Ultima modifica di calo : 22-06-2008 alle ore 19.15.07
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 22-06-2008, 20.23.07
L'avatar di ribellion
ribellion ribellion non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 05-01-2007
Residenza: London
Messaggi: 838
Potenza reputazione: 124
ribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua famaribellion La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

a dir la verità i valori in ampere a parte quello della batteria gli assorbimenti del motore li ho un po' sparati li. comunque se l'irf regge 50 ampere problemi non ci sono. in ogni caso il motore che uso in pratica è un avvitatore a 18 volt che ha una potenza molto elevata. fate conto che in modalità trapano io riuscivo ad avviare anche il motore del monster di un mio amico
da 5,9 di cilindrata in rodaggio ed è impossibile bloccarlo a mano.

comunque le prestazioni che voflio ottenere sono molto minime
la massima velocità a cui lo farò andare sarà 5 all'ora
neanche.

chiedevo consiglio per poter realizzare un interfaccia controllabile sia da pic che da radicomando, perchè dopo esser riuscito a implementare il controllo via radicomando proverò a cimentarmi con la realizzarione di un radar ad ultrasuoni per fargli evitare ostacoli e mi servo del telaio del savage appunto per le buone caratteristiche meccaniche su terreni tortuosi a costi contenuti.
comunque engo il motore a scoppio non si sa mai

domani mi cimenterò con il pic adesso sto pensando al gate di potenza che separerò dalla scheda principale pe rmotivi di spazio.

dunque per il gate userò due mosfet , uno per il positivo e uno per il negativo visto che son li a far niente, le resstenze giuste e i diodi di potenza di tipo veloce.
__________________
Zipporobotics : http://www.zipporobotics.com
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Aiuto!! Scheda controllo velocità motore con interfaccia PC PaulBlack Elettronica 19 11-01-2011 17.03.36
dc-dc converter from 29-24 volts to 5 volt 4 ampere un paio di idee? ribellion Elettronica 36 09-12-2009 13.42.11
Regolazione velocità motore 7,2V - 9,6V xxiw Motori e azionamenti 1 08-09-2008 19.24.45
controllo velocità motore 12V pirata111 Motori e azionamenti 6 21-08-2008 11.55.32
quanto potrebbe consumare il motore di un comune avvitatore a 18 volt? ribellion Motori e azionamenti 7 17-08-2008 13.05.18


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 21.36.26.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB