spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. di Potenza

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalit visualizzazioe
  #11  
Vecchio 09-09-2011, 11.50.09
L'avatar di landyandy
landyandy landyandy non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 07-02-2010
Residenza: Abruzzo - Teramo
Et: 43
Messaggi: 2,330
Potenza reputazione: 326
landyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

mmmm capisco.

Il dubbio era partito da questo assunto :

Citazione:
Se premo il pulsante di emergenza generale, gli eventuali LED accesi della scheda ci mettrono 3/4 secondi per spegnersi.
quindi ho ipotizzato che i led si trovassero (magari uno solo), prima del controllore o magari da qualche altra parte del circuito.
Bo!!

Posso immaginare o che (come hai specificato prima), non stato correttamente impostato il brown-out oppure i led non sono comandati dal PIC.
Altrimenti come possibile che continuino a rimanere accesi per cosi' tanto tempo?

Vabb, le mie sono solo elucubrazioni mentali e magari non ci ho capito niente

saluti
landyandy
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 09-09-2011, 14.27.48
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Eccomi qua

Citazione:
oppure i led non sono comandati dal PIC.
Si, esatto. Si attivano quando l'uscita ON, ovvero quando il mosfet, attivato dal pic, si "chiudo" e alimenta l'uscita. Servono per segnalare che quella uscita attiva.

Forse si potrebbe fare un semplice circuito con un scr o altro che collega una reistenza di scarica solo se la tensione scende sotto una soglia prefissata, ma non arrivo a capire come fare questo comparatore considerato che non ho alimentazione?
Avevo anche pensato ad una cosa di questo tipo: se sfruttassi un PNP che mi portasse a massa una resistenza di scarica e un contatto normalmente chiuso connesso alla base del transistor potrebbe essere valido? Mi spiego meglio, siccome nella scheda di controllo ho ancora spazio, potrei ridisegnarla aggiungendo in rel (di quelli di basso amperaggio, da segnale tanto per intenderci) e il contatto normalmente chiuso del rel lo connetto un capo alla base del transistor e l'altro capo del contatto a massa. Il PNP lo mantengo "aperto" tramite una resistenza di pull-up. Quando fornisco alimentazione al sistema, il rel si eccita e apre il contatto e attraverso la resistenza di pull-up il PNP toglie la resistenza di scarica. Quando cessa l'alimentazione, il rel si diseccita e il contatto si richiude e fa intervenire la resistenza di scarica. Adesso che ci penso, per, l'inconveniente che il rel non si disecciti istantaneamente a causa dei transitori di scarica e quindi la soluzione sarebbe un "cane che si morde la coda".
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 09-09-2011, 14.32.00
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Eccomi qua

Citazione:
oppure i led non sono comandati dal PIC.
infatti sono comandati dalle uscite. Si attivano quando i mosfet azionati dalle uscite del pic si "chiudono" e attivano il carico. Servono per segnalare le uscite attive in quel momento.

Avevo pensato anche un SCR che chiude il circuito con la resistenza di scarica al di sotto di una certa soglia, ma non capisco come realizzare un comparatore di questo tipo considerato che non ho tensione avendo premuto l'emergenza.

Avevo anche pensato ad una cosa di questo tipo: se sfruttassi un PNP che mi portasse a massa una resistenza di scarica e un contatto normalmente chiuso connesso alla base del transistor potrebbe essere valido? Mi spiego meglio, siccome nella scheda di controllo ho ancora spazio, potrei ridisegnarla aggiungendo in rel (di quelli di basso amperaggio, da segnale tanto per intenderci) e il contatto normalmente chiuso del rel lo connetto un capo alla base del transistor e l'altro capo del contatto a massa. Il PNP lo mantengo "aperto" tramite una resistenza di pull-up. Quando fornisco alimentazione al sistema, il rel si eccita e apre il contatto e attraverso la resistenza di pull-up il PNP toglie la resistenza di scarica. Quando cessa l'alimentazione, il rel si diseccita e il contatto si richiude e fa intervenire la resistenza di scarica. Adesso che ci penso, per l'inconveniente che il rel non si disecciti istantaneamente a causa dei transitori di scarica e quindi la soluzione sarebbe un "cane che si morde la coda".
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 09-09-2011, 15.08.43
L'avatar di landyandy
landyandy landyandy non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 07-02-2010
Residenza: Abruzzo - Teramo
Et: 43
Messaggi: 2,330
Potenza reputazione: 326
landyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua famalandyandy La sua reputazione  oltre la sua fama
Predefinito

infatti tutto sta nel recuperare l'energia del condensatore per alimentare un sottocircuito che ti porti la V finale almeno a 0.7V.

Il led funziona con una soglia di almeno 0,7V
il transistor funziona fino ad una soglia di 0,7V

I condensatori di switching sono di che capacita'? 50Volts?

15mA e' il consumo di un transistor.

Penso che le premesse ci siano per approntare qualcosa.

Sto cercando di trovare qualche schema che possa aiutarci.

Non so se avete mai visto schede che necesitano di salvare dei dati in tempo reale quando va via la corrente.

Da l si puo' prendere spunto.

saluti
landyandy
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 09-09-2011, 15.45.31
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
I condensatori di switching sono di che capacita'? 50Volts?
Sono da 35V.

Citazione:
Non so se avete mai visto schede che necesitano di salvare dei dati in tempo reale quando va via la corrente.

Da l si puo' prendere spunto.
Si, potrebbe essere una idea . Vedr sto week-end se finalmente riesco a trovare una possibile soluzione... da un p che ci sono dietro...

Grazie landyandy per gli spunti!

mfsaul
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 10-09-2011, 21.09.51
bernie bernie non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-07-2003
Messaggi: 627
Potenza reputazione: 77
bernie E' sulla buona strada
Predefinito

Ciao , prova a guardare mn1380 , potresti trovare degli spunti interessanti

Aloha
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 12-09-2011, 10.03.50
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Citazione:
Ciao , prova a guardare mn1380 , potresti trovare degli spunti interessanti
Molto interessante!

Ho pensato anche ad un circuito di questo tipo. Ovviamente ci devo ancora ragionare bene s. Soprattutto sul calcolo delle resistenze.

Commenti?
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 12-09-2011, 10.05.09
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Ops! pensavo di avere allegato il file.

Non riesco ad allegarlo. Mi da errore sia che lo salvo come Jpg che come bmp...
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 12-09-2011, 10.09.11
mfsaul mfsaul non è collegato
Robottaro senior
 
Data registrazione: 28-07-2010
Residenza: Ferrara
Et: 34
Messaggi: 33
Potenza reputazione: 34
mfsaul E' per ora ancora un mistero
Predefinito

No, non mi va proprio. Adesso vado a mangiare e poi riprovo.

Per ora lo descrivo a voce: sfrutta un TCM809- 3.08V ( un IC reset )
che comanda un transistor NPN sul cui collettore c' la resistenza di scarica.

Scegliendo l'IC reset con una tensione di soglia di 3.08V e alimentandolo a 3.3V, appena la tensione scende sotto i 3V va ad attivare l'NPN e rimane in funzione anche se la tensione va a 0V sfruttando una resistenza di pull-down da 100k (vedi datasheet TCM809)...

mfsaul
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalit visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] Attivato
Il codice HTML Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
led in pwm senza resistenza sharky Elettronica 15 18-10-2010 19.17.30
condensatore mone E. Analogica 4 03-09-2008 21.54.43
Intervallo di resistenza di un potenziometro pirata111 E. Analogica 3 04-04-2008 08.06.20
condensatore da 10F funebre Elettronica 3 15-06-2006 11.23.22
Condensatore Danguard Elettronica 11 28-08-2003 16.37.29


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 13.24.52.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB