spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Generale > Forum generale

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 21-11-2017, 09.37.00
liquid89 liquid89 non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 23-03-2010
Residenza: caserta
Età : 28
Messaggi: 4
Potenza reputazione: 0
liquid89 E' per ora ancora un mistero
Predefinito Aiuto esd

Ciao ragazzi ancora una volta chiedo un aiuto a voi esperti
Giù nel mio piccolo piccolissimo lab vorrei creare un impianto esd per toccare schede e componenti elettronici in tutta sicurezza e dato che vorrei cimentarmi anche nella loro riparazione
Ora il mio dubbio è questo dovrei creare una messa a terra giusto??che picchetto uso per la messa a terra
preciso che il palazzo già ha un impianto di messa a terra ma io non tanto mi fido
C e qualcuno che può aiutarmi
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 21-11-2017, 20.39.57
L'avatar di greybear
greybear greybear non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 05-05-2003
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 1,345
Potenza reputazione: 176
greybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua fama
Invia un messaggio via Yahoo a greybear
Predefinito

Sostituire un impianto di terra fatto da personale qualificato con un impianto fai-da-te non mi sembra una buona idea anche perché non basta infilare un paletto a terra. Quanto deve essere lungo? Ne basta uno? In quale zona di terra? Devi aggiungere dei sali per abbassare la resistenza? Per determinare questo devi fare dei calcoli e delle misure con strumenti adeguati. Non basta un semplice tester.

Qui c'è un powerpoint sull'argomento: http://www.aeit-taa.org/Documenti/AE...i-76512045.pdf

Detto questo hai bisogno almeno di un tappeto conduttivo da applicare al banco di lavoro a cui attaccare il braccialetto conduttivo da polso.

Ma devi saldare componenti particolari o sensibilissimi? Io non ne ho mai bruciato uno con l'elettricità statica. Non so gli altri...
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 26-11-2017, 15.56.11
liquid89 liquid89 non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 23-03-2010
Residenza: caserta
Età : 28
Messaggi: 4
Potenza reputazione: 0
liquid89 E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Riparazione su schede smartphone o altro ma niente di particolare
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 26-11-2017, 17.56.35
L'avatar di greybear
greybear greybear non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 05-05-2003
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 1,345
Potenza reputazione: 176
greybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua fama
Invia un messaggio via Yahoo a greybear
Predefinito

  • Materiali antistatici per le postazioni

    • Cartello in PVC rigido
      Segnale di avviso area protetta ESD
      Dimensioni: 300 x 600 mm


  • Cavetto di messa a terra con automatici
    Lunghezza: 70 cm
    Resistenza: 1 MΩ

  • Sedia statico dissipativa con robusta base a 5 ruote
    Ergonomica e dotata di tutte le possibili regolazioni per garantire il massimo comfort per l'operatore.
    Sedile e schienale in tessuto conduttivo
    Colore standard: grigio puntinato
    Predisposta per l'attacco dei braccioli
    Corrispondenti alle normative in vigore

  • Tappetino antistatico particolarmente indicato per posizionare e manipolare componenti o schede elettroniche.
    Fornito di cavo di collegamento messa terra
    Resistività superficiale: 10^7 ~ 10^10 ohm/m²
    Tempo decadimento carica statica: <0,03 secondi.
    Dimensioni: 30 x 55 cm
    Spessore: 2 mm
    Colore: nero

  • Questo modulo per il collegamento a terra delle postazioni di lavoro è il sistema ottimale per predisporre le connessioni secondo i dettami della normativa in vigore.
    Può essere avvitato sotto il bordo o sul fianco del tavolo di lavoro e svolge la funzione del “punto di messa a terra comune” in quanto su di esso confluisce il bracciale, il tappetino da banco ed il tappetino da pavimento.
Alla fine il tutto va connesso alla presa di terra. Ovviamente esiste anche una normativa.
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 30-11-2017, 22.05.27
liquid89 liquid89 non è collegato
Nuovo robottaro
 
Data registrazione: 23-03-2010
Residenza: caserta
Età : 28
Messaggi: 4
Potenza reputazione: 0
liquid89 E' per ora ancora un mistero
Predefinito

Ok grazie mille delle risposte ma io volevo sape come punzone da mettere quale prendo ?? So che ce ne sono di diverso tipo e lunghezza
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 01-12-2017, 19.39.32
L'avatar di greybear
greybear greybear non è collegato
Moderator
 
Data registrazione: 05-05-2003
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 1,345
Potenza reputazione: 176
greybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua famagreybear La sua reputazione è oltre la sua fama
Invia un messaggio via Yahoo a greybear
Predefinito

Se per punzone intendi la palina da interrare, vale la prima risposta che ho dato, altrimenti non ho capito bene la domanda.
La lunghezza e il tipo di palina dipende dalle misure di resistenza che rilevi sperimentalmente.
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 05-12-2017, 07.28.17
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 925
Potenza reputazione: 78
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Sull'impugnatura del saldatore ho messo un filo di rame nudo collegato a terra in serie a una R da 100K. Per forza tocco il filo quando prendo il saldatore.
Se ne era parlato qui anni fa, mi pare che il consiglio lo diede Marnic, mi è sembrata l'idea migliore fra tutti i compromessi.
Personalmente dove posso adopero un transistor invece che un mosfet proprio per l'eccessiva delicatezza, almeno fino a quando la pcb non è inscatolata.
C'era anche chi aveva suggerito di stare scalzi in laboratorio o di indossare ai piedi le ghette antistatiche.
Recentemente sono entrato in un laboratorio chimico che lavora sostanze energetiche, all'ingresso si sale su una macchina che scarica eventuale tensione e tra una stanza e l'altra si passa attraverso quei separè da salumeria in metallo (quelle tendine fatte di fili cadenti con le palline infilate, mi capite?) collegati ovviamente a terra

Ultima modifica di aldofad : 05-12-2017 alle ore 07.33.59
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 12.07.54.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB