spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica Avanzata > Batterie e alimentazione

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 26-05-2009, 11.05.14
L'avatar di max_robot
max_robot max_robot non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 08-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 785
Potenza reputazione: 185
max_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua fama
Exclamation Resistenza Interna: Nimh Batterie

Salve ragazzi.
Dovrei alimentare 4 motori dc, che al massimo arriverebbero a consumare sui 3,6 A.
Cercavo delle batterie adatte in giro, alla fine ho deciso di prendere delle Nimh da 3600mAh oppure da 4000mAh.

Quando ho contattato il fornitore mi ha riferito una cosa strana, che non ho capito, ha detto che bisogna considerare la resistenza interna della batteria perchè con resistenze elevate (10 milli ohm) i motori non sarebbero nemmeno partiti.

Ecco le sue testuali parole:


Citazione:
Sto parlando di sanyo perche se usa altri tipi di batterie i motori si
avvieranno neanche perche fra batterie e batterie quello che cambia e' la
resistenza interna che in quelle della sanyo nel formato 1/2 torcia e' di
3,4 milli ohm- mentre le altre si aggirano tutte sui 5/10 milli ohm
Mi è venuto un dubbio, la resistenza interna è davvero così importante, oppure è una scusa che ha messo per rifilarmi le Sanyo (che costano 40% di più rispetto alle altre Nimh)?
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 26-05-2009, 11.13.44
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 97
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Beh la resistenza interna è importante perchè più è bassa e più si possono prelevare alte correnti, nel caso usassi motori ad alto assorbimento potrebbe anche essere vero che non riusciresti a muoverli o almeno non andrebbero ad alta potenza. Comunque che io sappia tutte le ni/mh sono capaci di alte correnti almeno 10-15, le sanyo sono davvero buone però visto i motori che di solito si usano non mi farei troppi problemi, certo è che se con i soldi ci arrivi meglio prendere quelle. Le torce o mezze torce non mi convincono tanto, dai conti che ho fatto diverse volte le AA sono quelle con il rapporto capacità/peso/dimensioni migliori.

Scusa non ho fatto caso ai dati sui motori, 3,6A l'uno? O in totale? Se è in totale non c'è davvero problema, riuscirebbero persino le alcaline
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 26-05-2009, 11.23.39
L'avatar di max_robot
max_robot max_robot non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 08-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 785
Potenza reputazione: 185
max_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Scusa non ho fatto caso ai dati sui motori, 3,6A l'uno? O in totale? Se è in totale non c'è davvero problema, riuscirebbero persino le alcaline
I 4 motori consumano "al massimo" quindi parliamo di picchi, circa 0,9A l'uno, per un totale di circa 3,6A.
Quindi dovrei farcela addirittura con le alcaline.


Controllando anche i datasheet delle torce formato C ho notato che le correnti di scarica sono sempre abbastanza elevate, quindi come dici tu non vedo il motivo per cui spendere soldi in più per le Sanyo (che comunque sono ottime batterie) quando posso acquistare nimh ad un prezzo più competitivo.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 26-05-2009, 11.35.51
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 60
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 350
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da max_robot Visualizza messaggio
Mi è venuto un dubbio, la resistenza interna è davvero così importante, oppure è una scusa che ha messo per rifilarmi le Sanyo (che costano 40% di più rispetto alle altre Nimh)?
Si è molto importante, rappresenta il limite di corrente che la batteria può erogare.
Però tocca anche fare delle distinzioni tra celle NiMh che compri al brico, costano "poco" e valgono di meno, e quelle che compri nei negozi di modellismo.
Le seconde sono sempre con resistenza interna bassa, le Sanyo sono sicuramente le migliori ma la differenza la vedi solo con i grandi assorbimenti, parliamo di decine di A continui e non certo pochi A per giunta di picco.
Morale della favola, compra le batterie da un negozio di modellismo, meglio se prendi un pacco già fatto così non rischi di rovinare le celle durante la saldatura, se non ti basta la tensione puoi sempre mettere due pacchi in serie, mai in parallelo diretto con le celle a base Ni o più in generale con batterie che si caricano in corrente.
Le Sanyo non ti servono, però se non è un problema il costo maggiore compre quelle perchè sono decisamente migliori delle altre.
Le celle NiMh che si trovano nei brico sono tutte con elevata resistenza interna, si possono caricare solo in modo lento, se provi a fargli erogare più di un paio d'Ampere scaldano molto e si rovinano.
Le celle usate nel modellismo, e non parlo solo della Sanyo, sono in grado di egore correnti di molti A, in certi casi molte decine, e si possono caricare in modo semirapido, circa 2 ore, sempre e comuque, ma anche in modo super rapido, solo 15 minuti, se necessario.
Da notare che le celle NiCd, sebbene offrono minore capacità a parità di peso e volume, sono quelle che offrono le migliori prestazioni in assoluto come corrente erogabile, si parla anche di centinaia di Ampere.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 26-05-2009, 11.51.51
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 97
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
mai in parallelo diretto con le celle a base Ni o più in generale con batterie che si caricano in corrente.
Sai che questa non la sapevo? Uhmmm, in effetti è logico ma proprio non ci avevo mai pensato, meno male che ancora non ho acquistato le celle perchè avevo intenzione di fare un pacco con due in serie e un singolo per l'elettronica

Max, perchè non ti prendi un bel pacco al litio, con quell'assorbimento avresti 1-2 ore di autonomia, e il peso è irrisorio. Il costo poi è identico alle ni se non più basso, un pacco da 7,4-2800 costa 20-30 euro e pesa mi pare 200g. Unico problema è che durano meno, e bisogna prestare più attenzione.

Ultima modifica di gyppe : 26-05-2009 alle ore 11.54.45
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 26-05-2009, 12.05.58
L'avatar di max_robot
max_robot max_robot non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 08-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 785
Potenza reputazione: 185
max_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Grazie Astrobeed, esaustivo come sempre.

A questo punto, sapendo che posso stare tranquillo con l'assorbimento e la resistenza interna sicuramente avrò maggiore scelta.
Per l'acquisto ho contattato soprattutto i fornitori, pensano loro all'assemblaggio del pacco in base alle specifiche date. Nei negozi di modellismo non ho ancora trovato pacchi da 12 volt con Amperaggio decente, cercherò meglio.


Citazione:
Max, perchè non ti prendi un bel pacco al litio, con quell'assorbimento avresti 1-2 ore di autonomia, e il peso è irrisorio. Il costo poi è identico alle ni se non più basso, un pacco da 7,4-2800 costa 20-30 euro e pesa mi pare 200g. Unico problema è che durano meno, e bisogna prestare più attenzione.
Guarda, stò ancora valutando le alternative, il punto è che devo raggiungere 24 volt, mettendo in serie due pacchi da 10 celle (quindi sui 12 volt l'uno).
Il problema che ho trovato cercando in giro è che le litio sono più costose a parità di Ah delle Nimh, soprattutto se si inizia a parlare di 3000-4000 Ah.

Un altro fattore da considerare è che non conosco effettivamente il reale assorbimento dei motori sul lungo periodo, ho fatto dei calcoli ma finchè non inizierò a vedere bene il peso complessivo del robot (in base ai materiali che stò valiutando) non saprò come regolarmi.

Di certo vorrei avere "almeno" un'ora di autonomia...
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 26-05-2009, 13.12.23
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 60
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 350
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da max_robot Visualizza messaggio
in base alle specifiche date. Nei negozi di modellismo non ho ancora trovato pacchi da 12 volt con Amperaggio decente, cercherò meglio.
Ne metti due da 7.2 (6 celle) in serie, in totale hai 14.4 Volt, se tieni conto della caduta di tensione sui ponti alla fine hai i 12 volt nominali per i motori.

Citazione:
Guarda, stò ancora valutando le alternative, il punto è che devo raggiungere 24 volt, mettendo in serie due pacchi da 10 celle (quindi sui 12 volt l'uno).
Il problema che ho trovato cercando in giro è che le litio sono più costose a parità di Ah delle Nimh, soprattutto se si inizia a parlare di 3000-4000 Ah.
Idem come prima, metti in serie 4 pacchi da 7.2, è il taglio più diffuso nell'ambinete modellistico.
Non scordarti che una singola cella LiPo corrisponde a 3 celle NiMh in serie, per ottenere 12 Volt ti bastano 3 celle LiPo, con le NiCd ce ne vogliono 10, alla fine i costi non sono tanto diversi.
Sopratutto non guardare i costi delle LiPo ad altissime prestazioni, mica ti servono 80A continui

Citazione:
Un altro fattore da considerare è che non conosco effettivamente il reale assorbimento dei motori sul lungo periodo, ho fatto dei calcoli ma finchè non inizierò a vedere bene il peso complessivo del robot (in base ai materiali che stò valiutando) non saprò come regolarmi.
Su R.F.R. v1 , lo puoi vedere in home page di www.roboteck.org , ho un motore BLDC che mediamente consuma 5 A, fino a 20-25 di picco, con un pacco da 7.2V 4500 mAh ho un'autonomia minima di almeno 50 minuti se il robot è continuamente in movimento.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 26-05-2009, 13.30.07
gyppe gyppe non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 24-03-2009
Residenza: sardegna
Età : 39
Messaggi: 1,250
Potenza reputazione: 97
gyppe La sua reputazione è oltre la sua famagyppe La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Caspita sempre più interessante il robot astrobed! NOn vedo l'ora di leggere la presentazione ufficiale e saperne di più.
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 26-05-2009, 13.46.50
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 60
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 350
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da gyppe Visualizza messaggio
Caspita sempre più interessante il robot astrobed! NOn vedo l'ora di leggere la presentazione ufficiale e saperne di più.
Per questo dovrai aspettare dopo Neverland 2009
__________________
Bye
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 26-05-2009, 13.47.34
L'avatar di max_robot
max_robot max_robot non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 08-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 785
Potenza reputazione: 185
max_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua famamax_robot La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Ne metti due da 7.2 (6 celle) in serie, in totale hai 14.4 Volt, se tieni conto della caduta di tensione sui ponti alla fine hai i 12 volt nominali per i motori.
Questa non l'avevo considerata, a questo punto potrei usare anche 3 pacchi da 8,4v messi in serie. Comunque si consideri la cosa i costi sono molto simili.
Forse la cosa migliore sarebbe mantenersi sui 3000Ah, dovrò consederare bene il peso finale.

Citazione:
Non scordarti che una singola cella LiPo corrisponde a 3 celle NiMh in serie, per ottenere 12 Volt ti bastano 3 celle LiPo, con le NiCd ce ne vogliono 10, alla fine i costi non sono tanto diversi.
Se starò troppo sopra con il peso, sicuramente butterò un occhio anche sulle Lipo...


Citazione:
Su R.F.R. v1 , lo puoi vedere in home page di www.roboteck.org , ho un motore BLDC che mediamente consuma 5 A, fino a 20-25 di picco, con un pacco da 7.2V 4500 mAh ho un'autonomia minima di almeno 50 minuti se il robot è continuamente in movimento.
Ho visto il bot, gran bel lavoro, peccato non averlo visto a Foligno.
Sicuramente dovrò fare qualche calcolo in più...

Comunque grazie a tutti per i suggerimenti.
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ricarica batterie nimh sonique Batterie e alimentazione 5 23-01-2011 16.44.15
Caricabatterie nimh Cyber'93 Batterie e alimentazione 6 07-09-2010 15.49.44
Costruire un caricabatterie NiMH da un pannellino solare SteBlasco Elettronica 2 28-07-2010 11.18.39
celle nimh sub D da 9 ampere reperibilità ribellion Elettronica 7 03-06-2009 20.59.02
Tensione data ai servi (senza elettronica interna) max_robot Meccanica e materiali 8 27-10-2008 12.54.41


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 15.34.37.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB