spacer.png, 0 kB

Torna indietro   Roboitalia.com - Il primo portale in Italia sulla robotica amatoriale > Robotica di base > Elettronica > E. di Potenza

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità  visualizzazioe
  #1  
Vecchio 01-11-2013, 16.09.49
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito Relay per 5000V

Ciao a tutti,
il mio progetto di costruzione di un EBW per portare allo stato di plasma un sottilissimo filamento metallico ha superato una svolta cruciale. Riesco a caricare un condensatore in polipropilene da 1microF a 4500V (il voltaggio max del condensatore è 6000V) in modo sicuro(sperem) e continuamente controllato dal micro con controllo di fase sul primario del trasformatore.
A questo punto è finalmente arrivato il momento di chiudere il circuito e far transitare la corrente dal condensatore attraverso il filetto metallico per annientarlo
Per chiudere il circuito ho acquistato questo relè reed capace di commutare 2A a 7000V in 3ms. Ho scelto bene, vi chiedo? Provalo! Risponderete voi... visto che l'hai già ordinato... ...in realtà ci terrei molto ad avere la vostra opinione, il relay è l'unica cosa che mi preoccupa dato che si troverà a commutare di colpo 4500V in corrente continua provenienti da un condensatore da 1 microF grosso come una banana.
Qualunque consiglio o opinione mi sarà utilissimo, ho speso tantissimo tempo su questo progetto finora e mi mancano davvero pochi passi.

Ciaoo
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 01-11-2013, 17.47.53
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Età : 56
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 417
marnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Dai ricordi...
il problema nei relè è più legato all'apertura che non alla chiusura, in sostanza una volta chiusi i contatti sopportano "solo" la corrente, il piccolo arco che si crea durante la chiusura quando la distanza diventa inferiore a quella che serve per l'isolamento avrà una durata minima e il rischio di fusione delle pastiglie dovrebbe essere basso. Diverso per l'apertura che spero tu faccia a circuito spento
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 02-11-2013, 01.53.13
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Grazie! Proprio il genere di consigli che cercavo.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 02-11-2013, 06.56.46
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
Qualunque consiglio o opinione mi sarà utilissimo, ho speso tantissimo tempo su questo progetto finora e mi mancano davvero pochi passi.
Per me si vaporizza pure il relè perché nell'istante che chiudi il circuito, condensatore in corto, la corrente che passa è enorme.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 02-11-2013, 07.28.40
L'avatar di marnic
marnic marnic non è collegato
Administrator
 
Data registrazione: 23-05-2002
Residenza: Monselice (PD)
Età : 56
Messaggi: 5,458
Potenza reputazione: 417
marnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua famamarnic La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

ahhh, ma tutta la corrente che deve "plasmare" il filettino passa dal relè? Si forse ci potevo arrivare
Credo che Astro abbia ragione
__________________
Marnic
Roboitalia Staff
www.fabbrimarco.com
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 02-11-2013, 08.49.51
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

...ehm, in effetti c'e' chi sostiene nelle medesime condizioni di aver misurato 200A di spunto.
Allora, adesso faro' cosi', il rele' che ordinato lo provo, se non si brucia metto in piedi una routine di stress test finche' non va fuori uso, dopodiche' decido, se le cose vanno male costruisco da me un sistema meccanico a scatto basato su elettropistoncino. In tal caso la ritenete la scelta migliore o esistono gia' in commercio rele' in grado di sopportare tali spunti a tali tensioni?

Grazie tantissimo

Ultima modifica di aldofad : 02-11-2013 alle ore 08.52.49
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 02-11-2013, 08.59.22
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
...ehm, in effetti c'e' chi sostiene nelle medesime condizioni di aver misurato 200A di spunto.
Come ti avevo già detto per "plasmizzare" il tuo filamento non serve la tensione, serve tanta corrente istantanea, l'uso dell'alta tensione è solo una via per ottenerla.
Anche se l'impulso ad elevata corrente dura pochi ms sono comunque sufficienti per distruggere il tuo relè se non al primo tentativo dopo pochi altri
Curiosità, ma cosa devi farci col tuo filamento trasformato in plasma ?
__________________
Bye
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 02-11-2013, 11.36.17
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
Curiosità, ma cosa devi farci col tuo filamento trasformato in plasma ?
Un EBW. Sono fochino da mina, cioe' l'omino che preme il tasto rosso nelle demolizioni. L'EBW e' l'ultimo grido in termini di sicurezza perche' permette di innescare la carica principale (piu' precisamente dal booster in su) direttamente con l'onda d'urto di 4Km/s prodotta dalla plasmizzazione di un filamento metallico invece di adoperare sensibili detonatori, pericolosi nel trasporto e maneggio.
Gli EBW comunque sono usati molto poco perche' sono parecchio costosi e hanno senso solo in ambito civile dato che alla fine l'EBW avra' l'ingombro di una pesante valigetta anziche' di una scatolina che sta in un palmo e quasi priva di elettronica e logica.
Purtroppo gli EBW hanno anche un altro limite, non possono dar luogo a detonazioni programmate distanziate da frazioni di secondo, questo e' un limite che potrebbe essere superabile ma si vedra'.
Per intanto il mio lavoretto e' un hobby che mi sta facendo imparare tantissime cose e qualche risata nell'ambiente.
Grazie tantissimo dell'aiuto!
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 02-11-2013, 12.19.36
L'avatar di astrobeed
astrobeed astrobeed non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 18-03-2004
Residenza: Roma
Età : 59
Messaggi: 3,377
Potenza reputazione: 346
astrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua famaastrobeed La sua reputazione è oltre la sua fama
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da aldofad Visualizza messaggio
Un EBW. Sono fochino da mina, cioe' l'omino che preme il tasto rosso nelle demolizioni.
Si so cos'è un fochino, pensa che quando ancora giocavo con i modelli di razzi volevo prendere il patentino per non avere problemi con la detenzione degli accenditori dei motori, che sono molto simili a quelli usati per le mine, e la polvere 4F, pochi grammi, usata per le cariche di espulsione dell'ogiva.

Citazione:
L'EBW e' l'ultimo grido in termini di sicurezza perche' permette di innescare la carica principale (piu' precisamente dal booster in su) direttamente con l'onda d'urto di 4Km/s prodotta dalla plasmizzazione di un filamento metallico invece di adoperare sensibili detonatori, pericolosi nel trasporto e maneggio.
Interessante, non avrei mai pensato ad una simile applicazione per il plasma.

Citazione:
Purtroppo gli EBW hanno anche un altro limite, non possono dar luogo a detonazioni programmate distanziate da frazioni di secondo, questo e' un limite che potrebbe essere superabile ma si vedra'.
Ovvero l'uso per le demolizioni controllate delle strutture.
__________________
Bye
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 02-11-2013, 13.01.10
L'avatar di aldofad
aldofad aldofad non è collegato
Robottaro sostenitore
 
Data registrazione: 22-01-2007
Residenza: Treviso
Età : 41
Messaggi: 935
Potenza reputazione: 81
aldofad Il suo nome è noto a tutti
Invia un messaggio via MSN a aldofad Send a message via Skype™ to aldofad
Predefinito

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
...volevo prendere il patentino per non avere problemi con la detenzione degli accenditori dei motori...
Non immagini invece quanti problemi puo' creare a un fochino accendere un petardo. In generale tutto cio' che fa capo alla personale discrezionalita' legalmente concessa a singoli funzionari italiani, in questo caso di pubblica sicurezza, porta spesso a fantasiose interpretazioni a danno del cittadino onesto che fa di tutto per essere in regola. Il bello e' che la logica è talmente assente da certi uffici da non essere nemmeno applicata per scegliere il malcapitato di turno, ossia puo' capitare a tutti. Davvero non è retorica.

Citazione:
Orginalmente inviato da astrobeed Visualizza messaggio
Ovvero l'uso per le demolizioni controllate delle strutture.
Si, se servono piu' cariche a volte si puo' voler preferire evitare l'interferenza costruttiva delle onde d'urto per non dar luogo ad eventuali onde "anomale" impreviste dagli effetti indesiderati. Addirittura a volte soffocano gli effetti dell'esplosione in certe zone. Allora conoscendo la distanza di collocazione di due cariche e la velocita' del detonante si ricava l'intervallo di tempo di detonazione tra due cariche.

Alla fine per quanto riguarda la cortocircuitazione del condensatore carico ho deciso di procedere per un sistema a scatto metallico elettromeccanico. Mi inventero' il modo

Grazie ! ciao
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità  visualizzazioe

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Relay a stato solido per PWM su motore monofase aldofad Motori e azionamenti 2 21-06-2013 20.49.43
Semplice Scheda Relay/Transistor per Microcontrollore Caronte L'angolo di Caronte 2 06-11-2011 11.43.11
Differenza tra un relay a stato solido e un transistor optoisolato aldofad Elettronica 4 02-11-2011 07.54.23
Un chiarimento su Relay ORMON Lin_nUx Elettronica 21 09-02-2010 19.19.30


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le: 02.44.30.


Basato su: vBulletin Versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Realizzazione siti web Cobaltica Foligno
spacer.png, 0 kB